giovedì 9 luglio - Aggiornato alle 01:42

Ternana, è il giorno della Coppa Italia. Gallo: «Noi favoriti? No, solo al 50 per cento»

Alle 20.45 calcio di inizio della finale di Cesena tra i rossoverdi e la Juventus Under 23, con un pensiero anche ai play off

 

«Noi siamo favoriti? Non credo, lo siamo soltanto al 50 per cento». Così mister Gallo esorcizza la vigilia del match di sabato sera, con calcio di inizio alle 20.45, in programma a Cesena. La Ternana affronta la Juventus Under 23 per la finale di Coppa Italia di categoria. Vincere il match significherebbe non solo conquistare un successo prestigioso, ma anche ottenere un pass importante in vista dei play off di questa anomala stagione. Chi vince infatti entrerà in corsa nella griglia promozione con un piazzamento migliore rispetto alla classifica pre-lockdown.

Il tecnico della Ternana Saranno molteplici le incognite della sfida, a cominciare dalla tenuta atletica di entrambe le formazioni. «La squadra si è allenata bene – ha spiegato il tecnico rossoverde al termine dell’allenamento di rifinitura – e stiamo proseguendo a portare avanti il lavoro che abbiamo iniziato in questo ultimo periodo. A livello tattico non penso ci siano rivoluzioni e per quanto riguarda le disponibilità dei miei giocatori, soltanto Tozzo, Suagher e Proietti non potranno essere del match». Di fronte ci sarà una Juventus Under 23 che punta al torneo senza avere troppe pressioni. Elemento questo che potrebbe contare nell’atteggiamento degli uomini in campo. «Sarà una gara difficile – continua il tecnico rossoverde – e dovremo avere una giusta personalità in campo, anche perché questa sfida arriva al termine di un percorso faticoso che ci ha visti protagonisti fino a questo momento della stagione».

Formazione La Ternana dunque potrebbe scendere in campo con il 4-3-1-2, con Iannarilli in porta, in difesa Parodi, Russo, Celli e Mammarella, a centrocampo Pagherà, Palumbo e Verna, Defendi sulla trequarti, Ferrante e Vantaggato in avanti. La Juve di mister Fabio Pecchia invece giocherà con il 4-2-3-1, con Loria in porta, Di Pardo, Alcibiade, Delli Carri e Beruatto in difesa, Tourè e Peeters in mediana, Zanimacchia, Del Sole e Marchi alle spalle di Brunori.

I commenti sono chiusi.