Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 19 gennaio - Aggiornato alle 21:49

Ternana-Ascoli, per Lucarelli Covid superato: «La formazione? La faranno i medici»

Il tecnico rossoverde dopo l’isolamento: «È stato un periodo di relax forzato. Contro la squadra di Sottil, il campo sarà giudice di tutto»

©Fabrizio Troccoli

di T.S.

Sono stato l’unico dello staff tecnico colpito dal virus – dichiara Lucarelli – ho avuto la fortuna di avere collaboratori di livello assoluto. Mi sono positivizzato il 1 gennaio e ne sono uscito il 12. A parte gli ultimi giorni che parlavo in turco, nel senso che stavo impazzendo, ho avuto zero sintomi. C’è stata possibilità di riflettere, pensare. Ogni tanto ci vuole di prendere un momento di relax forzato. Domani sarò in panchina». Così il tecnico della Ternana Cristiano Lucarelli alla vigilia del match contro l’Ascoli, ultima gara del girone di andata, inizialmente prevista per il 26 dicembre e poi rimandata a causa della situazione pandemica.

Pandemia Il covid in queste ultime settimane non ha risparmiato i rossoverdi e nemmeno l’Ascoli, lo stesso Lucarelli ha ammesso di essere stato a casa per più di dieci giorni. La positività del mister era trapelata nei giorni scorsi in in video pubblicato dal patron Bandecchi su Instagram. «Sui positivi ci sono questioni di privacy – dice invece il tecnico a proposito dei calciatori -. La squadra – garantisce – ha lavorato al 100% delle potenzialità. Abbiamo lavorato con dei report giornalieri su dati e presenze. I ragazzi – continua il mister – sono monitorati costantemente. Domani sarò in panchina, ho seguito gli allenamenti in streaming ma da ieri sono tornato con il gruppo. I ragazzi negativizzati ancora non sono al top. Abbiamo iniziato con sette-otto effettivi. Ci portiamo dietro un periodo di vacanza. Fare una partita di Serie B con giocatori con uno o due allenamenti non è facile».

Gli avversari Sul match di venerdì prossimo si esprime così il tecnico rossoverde: «Mister Sottil negli ultimi due anni e mezzo ha fatto bene in Serie B. Ha salvato il Pescara, poi l’Ascoli. I bianconeri hanno avuto un cammino regolare. Fanno un gioco offensivo, propositivo. È una partita complicata. Detengono una rosa forte anche se loro avranno delle assenze. Una partita difficile al di là dei valori tecnici. Conterà chi starà meglio fisicamente. Siamo nelle condizioni di poter fare una buona prestazione. La formazione la faranno i medici – conclude Lucarelli -, poco prima dell’inizio della partita vedremo quali giocatori potranno essere del match dal primo minuto. Il campo sarà il giudice di tutto».

 

 

I commenti sono chiusi.