mercoledì 23 ottobre - Aggiornato alle 09:36

Tennis, agli Internazionali di Perugia il talento Musetti strappa applausi

Primo turno superato per il ‘golden boy’ vincitore degli Australian Open giovanili. Avanzano Moroni e Dutra Silva

Un'immagine della sessione notturna al Tennis Club Perugia

Buon avvio per i giovani talenti italiani agli Internazionali di Tennis Città di Perugia | Sidernestor Tennis Cup. Sui campi in terra rossa del Tennis Club Perugia vincono all’esordio alcune delle più forti promesse azzurre, che inaugurano al meglio la partecipazione al terzo Challenger del 2019 targato MEF Tennis Events. Bene soprattutto lo juniores Lorenzo Musetti, vincitore degli Australian Open giovanili e già protagonista nel circuito Challenger ATP (attualmente è nr. 375 mondiale), che ha superato il ceko Kolar 76 63 e adesso sfida il portoghese Sousa. Dopo un inizio in salita, Gian Marco Moroni la spunta su Pietro Rondoni con il punteggio di 4-6 6-1 6-0. Buona la prima anche per Andrea Pellegrino, giustiziere dello svizzero Marc-Andrea Huesler con un netto 6-2 6-3. Ottima prova di Riccardo Bonadio, che si impone per 6-3 6-2 sul russo Roman Safiullin. Avanzano anche il colombiano Roberto Quiroz, lo spagnolo Mario Vilella Martinez, il brasiliano Rogerio Dutra Silva ed il francese Tristane Lamasine, quest’ultimo ai danni del colombiano Santiago Giraldo in una battaglia ricca di scintille conclusa al tie-break del terzo set. Martedì in campo anche altri azzurri come Luca Vanni, Alessandro Giannessi e Giulio Zeppieri.

I commenti sono chiusi.