venerdì 24 novembre - Aggiornato alle 12:24

Sir Volley Perugia, arriva Trento: «Il PalaEvangelisti arma importantissima»

Mercoledì sera recupero di Superlega. Bernardi: «Mi auguro un palazzo stracolmo, perché col calore del tifo, i ragazzi hanno una marcia in più»

Lorenzo Bernardi, allenatore della Sir Volley Perugia (foto Michele Benda)

«Quella con Trento è una partita che prepareremo come sempre, non è diversa dalle altre. Dobbiamo cercare di consolidare la nostra classifica e, se possibile, mettere altri punti di distanza tra noi e Trento perchè loro hanno avuto un inizio difficile, ma sicuramente rientreranno in corsa perché la qualità dei giocatori e dell’allenatore non sono in discussione. Sicuramente sarà una partita molto difficile, delicata e complicata. Trento penso sia anche un po’ ferita nell’orgoglio quindi cercherà assolutamente di fare risultato per dimostrare che il proprio valore non è quello della classifica attuale. Il nostro palazzetto? Può essere un’arma importantissima. Mi auguro di vedere un PalaEvangelisti completamente esaurito perché i nostri giocatori, quando sentono il calore dei propri tifosi, hanno una marcia in più».

Il motto del coach Parole e musica di Lorenzo Bernardi, tecnico della Sir Safety Conad Perugia. Già, perché il ritmo forsennato di questo avvio di stagione non concede sconti ai Block Devils. La bella vittoria in Champions League con il Soligorsk, che ha certificato l’ingresso di Perugia nella fase a gironi, è già in archivio perché mercoledì sera si recupera la settima di Superlega ed il PalaEvangelisti indossa il vestito buono per il big match contro la Diatec Trentino (fischio d’inizio alle ore 20.30, prevendita partita subito con grandi numeri). E se Bernardi si aspetta una grande cornice di pubblico, i Sirmaniaci seguono a ruota invitando gli sportivi perugini che gremiranno le gradinate del PalaEvangelisti ad aderire alla ‘Operazione Palazzo Bianco’. Tutti in maglia bianca dunque per assicurare una fantastica atmosfera al match e per soffiare forte alle spalle dei Block Devils.

De Cecco Block Devils già al lavoro per preparare al meglio il confronto contro la squadra di coach Lorenzetti. È una vera e propria sfida d’alta quota e non inganni la classifica attuale (Trento è al momento undicesima con 7 punti, 11 in meno della capolista Perugia). Lo dice a chiare lettere anche capitan De Cecco: «Dobbiamo pensare a noi, a quello che dobbiamo fare in campo e senza pensare al loro momento no. Se ne parla tanto, ma di vero c’è che sono una grandissima squadra con dei grandissimi giocatori. Perciò non ci aspettiamo nessun regalo, verranno sicuramente a Perugia per fare punti. Ci sarà tanta gente al palazzetto per quello che è il nostro primo scontro diretto della stagione in Superlega e dobbiamo rimanere concentrati e dare tutto in campo per portare punti a casa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *