martedì 19 giugno - Aggiornato alle 22:19

Champions: Atanasijevic devastante, Sir Volley Perugia domina ad Ankara

Prestazione ‘monstre’ del serbo, i Block Devils ipotecano il passaggio al Playoff 6 con una vittoria di grandissimo livello sugli ex Boban e Petric

Alzata ad un mano, magia di Luciano De Cecco (foto Cev)

di Daniele Sborzacchi

Sontuosa Sir Volley Perugia. Ad Ankara, in casa dell’Halkbank degli ex Kovac, Petric e Chernokozhev, i Block Devils timbrano un pesantissimo 3-0 che consente loro di ipotecare il passaggio al Playoff 6 di Champions League. Una prestazione superlativa, di livello eccezionale in ogni fondamentale per De Cecco e compagni, trascinanati da un Atanasijevic devastante e da un Berger capace, nei momenti topici, di mettere a terra palloni di indicibile difficoltà.

La cronaca I padroni di casa provano la partenza a spron battuto, con Hernandez Ramos che sembra tarantolato. Appena prese le misure però, Perugia comincia a bombardare dal servizio e i turchi non passano più. Berger e Zaytsev vanno di aces, Podrascanin mura, Colaci tiene alla grande in seconda linea ed un implacabile Atanasijevic (80% di realizzazione) in contrattacco è letteralmente devastante. Tutto sul velluto per la Sir che si porta a condurre lasciando briciole ai padroni di casa. De Cecco è sublime in cabina di regia, riesce sempre a mettere gli attaccanti nelle condizioni migliori, soprattutto Berger non fa minimamente rimpiangere Russell sciorinando una prestazione straordinaria. In più l’elettrizzante Atanasijevic, reattivo anche in difesa con un paio di salvataggi da urlo, ‘demoralizza’ Ankara mettendo a segno palloni impensabili. I ragazzi di Kovac però hanno almeno il pregio di non mollare, Subasi con schiacciate mancine ed alcuni servizi ficcanti li riporta quasi a contatto, poi però è il superlativo De Cecco con un ace ristabilisce le distanze. Il monologo perugino si spezza in parte per una piccola reazione dell’Halkbank, che ritrova la bocca da fuoco Hernandez e sfrutta qualche errore dei Block Devils in avvio di terzo parziale; il grande ex Petric piuttosto in ombra trova un paio di spunti interessanti ed Ankara va anche a +3 prima di smarrirsi col turno al servizio di Atanasijevc. Berger mura Hernandez, ‘Bata’ timbra due aces di fila e Perugia ai vantaggi dopo innumerevoli scambi emozionanti (con Berger su di giri), porta a casa il 3-0.

HALKBANK ANKARA – SIR VOLLEY PERUGIA 0-3
(18-25, 22-25, 29-31)
ANKARA: Petric 7, Subasi 12, Batur, Gunes 5, Hierrezuelo, Hernandez Ramos 15, Yesilbudak (libero), Loh, Demirciler, Cam, Capkinoglu 3. Ne Ramazanoglu, Aydin, Chernokozhev. All.: Kovac.
PERUGIA: Zaytsev 9, Berger 13, Atanasijevic 20, De Cecco 2, Anzani 4, Podrascanin 6, Colaci (libero), Shaw 1, Della Lunga, Siirila. Ne Ricci, Cesarini, Russell, Andric. All.: Bernardi
ARBITRI: Cambré (Bel) – Witte (Ger). Durata: 25′, 31′, 35′. Tot 1h’31’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.