Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 3 agosto - Aggiornato alle 20:09

Settore giovanile, a Città di Castello un ambizioso progetto per i talenti del calcio

Presentata l’Academy del Tiferno 1919 che si avvarrà della collaborazione con Cerbara e Madonna del Latte

Un momento della presentazione allo stadio 'Bernicchi'

«Apprendiamo con soddisfazione i progetti di sviluppo e potenziamento del settore giovanile attraverso la sinergia di altre importanti società sportive della città come il Cerbara e il Madonna del Latte e la collaborazione con società di serie A annunciati dal Presidente Roberto Bianchi, dal figlio Michele e da una larga rappresentanza della dirigenza. Dopo i meritati festeggiamenti per la terza promozione di fila questa volta in serie D e gli obiettivi ambiziosi di salire ancora di categoria annunciati dal presidente Bianchi, il progetto Academy e la definizione di tutte le categorie del settore giovanile improntata alla massima professionalità dei tecnici, alla predisposizione delle misure di sicurezza e prima di tutto alla necessità di far crescere i ragazzi con serenità e divertimento sono gli elementi più importanti del progetto complessivo targato Tiferno1919. L’amministrazione comunale, come farà con tutte le società che vorranno utlizzare gli impianti sportivi, li metterà a loro disposizione a norma e in assoluta sicurezza come imposto dalle leggi in materia, oggi più che mai dopo l’emergenza Covid19. In bocca al lupo». E’ quanto dichiarato dall’assessore allo Sport, Massimo Massetti, che all’ombra della tribuna all’interno dello stadio Corrado Bernicchi, ha partecipato alla conferenza stampa di presentazione del progetto Academy settore giovanile del Tiferno 1919 alla presenza dei vertici della società, il Presidente, Roberto Bianchi, il direttore generale, Michele Bianchi, dirigenti, e dei presidenti del Cerbara, Giorgio Bettacchioli (affiancato dall’instancabile, Silvano Petturiti) e del Madonna del Latte, Massimilano Magi.

Le strategie Nel corso della conferenza stampa l’assessore allo Sport, Massetti ha annunciato che lo Stadio “Corrado Bermicchi”, come peraltro anche altri impianti calcistici, sono stati promossi a pieni voti dai responsabili nazionali della Figc-Lnd che sono venuti a Citta’ di Castello da Roma per verificarne la corretta omologazione e il lasciapassare per l’avvio, appena sarà possibile, della stagione calcistica 2020-21. «Grazie al sindaco Luciano Bacchetta, all’assessore allo Sport, Massimo Massetti, sempre presente ad ogni iniziativa e vicino alle esigenze delle società con il suo qualificato staff di Polisport e dell’assessorato. Dopo la prima squadra e il desiderio di salire ancora più in alto oggi iniziamo insieme ad importanti compagni di viaggio una strada di valorizzazione dei giovani ispirata alla voglia di divertirsi, di giocare insieme e perché di no di crescere fin da piccoli con l’orgoglio di vestire un giorno, in palcoscenici importanti, la maglia biancorossa che fu di mio zio Corrado Bernicchi a cui è dedicato questo splendido stadio», hanno precisato con un pizzico di emozione, Roberto e Michele Bianchi al termine della conferenza stampa che ha registrato la presenza di importanti imprenditori provenienti da fuori regione che «hanno deciso di sposare la causa biancorossa e che saranno seguiti anche da altri ingressi in società», ha concluso Bianchi.

I commenti sono chiusi.