giovedì 28 maggio - Aggiornato alle 16:33

Serie B, per la ripartenza si parla del 20 giugno. Mercoledì giornata chiave

I presidenti hanno chiesto 10 giorni per valutare aspetti organizzativi e gestionali, intanto si fa strada la data per la ripresa. Il Perugia giocherebbe ad Ascoli.

L'esultanza dei Grifoni

Una settimana dopo la serie A, potrebbe ripartire anche la serie Cadetta con il Perugia eventualmente pronto a dare l’assalto ai playoff. E’ l’indiscrezione lanciata da La Gazzetta dello Sport. Se infatti il massimo campionato di calcio, è cosa risaputa da qualche giorno, ha fissato al 13 giugno il giorno per tornare a giocare, la serie B sarebbe pronta a seguire l’esempio per concludere la stagione. Tutti i presidenti (20) si sarebbero detti pronti a tramutare in realtà questa opzione, ma con alcune garanzie. Innanzitutto almeno 10 giorni per l’applicabilità dal punto di vista organizzativo e gestionale del famoso Protocollo sanitario, molto impegnativo già per i soli allenamenti di squadra. Nel caso di ripresa, la serie B si troverebbe a disputare ancora dieci giornate con diversi turni infrasettimanale e la coda per playoff e playout. Il tutto entro la fine di agosto per avere poi ‘campo libero’ in vista della stagione 2020/2021. Mercoledì 20 maggio giorno verità con un nuovo consiglio di Lega B, intanto con questa eventualità della ripresa il 13 giugno, il Perugia sarebbe di scena ad Ascoli Piceno.

I commenti sono chiusi.