venerdì 17 agosto - Aggiornato alle 02:09

Risse tra ultrà allo stadio del Perugia: per 9 tifosi palermitani daspo fino a 8 anni

I fatti sono relativi agli episodi di febbraio della partita contro il Palermo, all’antistadio del Curi

Gli scontri degli ultrà. Foto archivio

Il questore di Perugia ha disposto il divieto di accesso in luoghi in cui si svolgono manifestazioni sportive a carico di 9 tifosi del Palermo. I provvedimenti sono il risultato di una indagine congiunta compiuta dalle Digos di Perugia e di Palermo, anche con l’aiuto delle immagini della videosorveglianza, per i fatti accaduti il 17 febbraio scorso, in occasione dell’incontro di calcio Perugia–Palermo allo stadio Curi. Poco prima della partita infatti, nel parcheggio P5, si è verificata una rissa tra ultrà componenti di diversi gruppi della stessa tifoseria palermitana. I protagonisti sono stati successivamente identificati e denunciati all’autorità giudiziaria. Individuate le responsabilità, sono stati sottoposti al provvedimento del daspo per la durata di 1 anno i tifosi che non avevano mai tenuto condotte pericolose, e di anni 5 e 8 quelli che hanno reiterato comportamenti violenti.

I commenti sono chiusi.