giovedì 28 maggio - Aggiornato alle 16:26

Possono riprendere i campionati di serie A, B e C. Si fermano invece i Dilettanti

Da Roma arrivano prime schiarite sul calcio. I tornei professionistici con Perugia, Ternana e Gubbio prorogati con eventuale conclusione entro il 20 agosto

Esultanza dei giocatori del Perugia ©Fabrizio Troccoli

Si fermano definitivamente i campionati di calcio dei Dilettanti, possono riprendere per arrivare a conclusione invece quelli della di serie A, B e C che riguardano anche le umbre Perugia (serie B), Ternana e Gubbio (serie C). E’ questo quanto emerge dal consiglio federale della Figc. Martedì il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, aveva annunciato l’ok definitivo agli allenamenti collettivi, fissando per il 28 maggio un incontro con tutte le componenti del calcio per decidere se e quando far ripartire i campionati. Il consiglio ha anche stabilito una nuova proroga per la stagione 2019/2020: le competizioni potranno andare avanti fino al 31 agosto, i campionati professionistici dovranno concludersi entro il 20 agosto. Adesso resta da capire le date precise di eventuale ripresa della stagione (la serie A si era espressa per il 13 giugno) e le se ci saranno novità regolamentari (playoff anche in serie A) considerato il poco tempo a disposizione per concludere la stagione 2019-2020.

Seguono aggiornamenti

I commenti sono chiusi.