sabato 15 dicembre - Aggiornato alle 12:20

Perugia a Lecce ancora incerottato: «Vietato rilassarci»

Sabato sfida di vertice al ‘Via del Mare’. Out Cremonesi, in dubbio Bianco, Melchiorri e Verre. Nesta: «I campi pesanti ci stanno creando problemi»

Mister Alessandro Nesta-©Fabrizio Troccoli

di D.S.

Un nuovo big-match è alle porte, ed ancora una volta il Perugia si presenterà con qualche defezione. A Lecce sabato mancheranno il difensore Cremonesi, con ogni probabilità il capitano Bianco e il laterale sinistro Felicioli, saranno da valutare Melchiorri e Verre tutti alle prese con fastidi muscolari. «I campi pesanti ci stanno creando delle difficoltà, spesso i recuperi necessitano di qualche giorno in più per evitare di avere guai peggiori», dice Nesta che dispensa ancora una volta serenità: «Serve una prestazione ‘di gamba’ non possiamo rilassarci e tra l’altro giocheremo contro un avversario molto forte, che pratica un bel calcio e come noi ha il morale alto dopo buoni risultati conquistati. Il Lecce è una squadra propositiva ed offensiva, dovremo stare molto attenti visto che amano portare molti giocatori in area. Starà a noi interpretare bene la partita e trovare le soluzioni giuste, soprattutto nelle ripartenze». Sarà sfida tra ex compagni di squadra in panchina: «Fabio Liverani è un amico, ci siamo visti anche di recente alla riunione con gli arbitri. Sta facendo un percorso da allenatore molto buono, complimenti. Detto questo, andiamo a giocarci la partita consapevoli delle nostre forze».

La formazione Nesta complici le assenze sarà costretto a mischiare nuovamente le carte. In difesa davanti a Gabriel potrebbero giocare da destra Ngawa, Gyomber, El Yamiq e Falasco anche se quest’ultimo in passato si è cimentato anche al centro, ipotesi da non sottovalutare. In mediana possibile conferma del giovane Bordin in regia con Kingsley e Dragomir ai lati. Verre proverà a stringere i denti giostrando alle spalle di Vido e Mustacchio. Se non dovesse farcela, possibile inserimento di Moscati in media con avanzamento di Dragomir nel ruolo di rifinitore.

I commenti sono chiusi.