domenica 9 dicembre - Aggiornato alle 20:22

Perugia, i tifosi non ci stanno. Dura contestazione alla squadra prima degli allenamenti

di Barbara Isidori

La sconfitta senza appello rimediata dal Perugia contro il Vicenza ha mandato su tutte le furie i tifosi biancorossi.

La protesta Già al ritorno della squadra sabato sera si sono fatti sentire ma la protesta è esplosa con tutta la sua forza domenica mattina durante l’allenamento svolto a porte aperte. Circa 500-600 tifosi si sono dati appuntamento a Pian di Massiano e con parole dure hanno affrontato la squadra.

Fotogallery: la protesta

Pagellone interattivo: il miglior Grifone

Sono stati fermati tecnico e giocatori per chiedere una spiegazione sulle prestazioni poco edificanti e per chiedere a tutti di «tirare fuori le palle» per conquistare il prima possibile la salvezza. Nessuno è stato risparmiato tranne Lanzafame che da alcuni è stato anche applaudito per la grinta che mette ogni volta in campo. Sono finiti alibi e giustificazioni. La squadra si è rafforzata, come tutti chiedevano, ed è giustamente arrivato il momento di dimostrare qualcosa. Settimana dunque cruciale per tutti. È molto si deciderà, a questo punto, nella gara di venerdì sera contro il Modena.

Tutto il campionato del Perugia in un minuto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.