martedì 19 giugno - Aggiornato alle 12:24

Il Perugia sale ancora, Foggia al tappeto con Cerri e Diamanti

Vittoria pesante dei Grifoni, che consolidano la posizione playoff (2-0). Ospiti più belli ma leziosi in avanti, in contropiede biancorossi letali

Alessandro Diamanti in azione (foto Settonce)

di Daniele Sborzacchi

FINITA! Il Perugia continua la sua marcia positiva, batte anche il Foggia (2-0) grazie ai gol di Cerri e Diamanti su rigore, consolidando la sua posizione nei playoff. Partita davvero pragmatica dei biancorossi, con i pugliesi spesso pericolosi ma lezioni in avanti. Una prestazione di grande sostanza per il Grifo, giunto al quinto risultato utile consecutivo e sempre più lanciato.

LA FOTOGALLERY
VIDEO: L’ANALISI

43′ OCCASIONE FOGGIA grande parata di Leali su Mazzeo

37′ OCCASIONE FOGGIA Mustacchio respinge male un traversone, la palla termina sui piedi di Floriano che calcia a lato da buona posizione

35′ SOSTITUZIONE FOGGIA esce Tonucci entra Floriano

29′ SOSTITUZIONE PERUGIA esce Bandinelli entra Buonaiuto

28′ ammonito Agnelli del Foggia per gioco falloso

27′ GOL PERUGIA sinistro di Pajac con Tonucci che tocca di mano: è rigore. Dal dischetto segna Diamanti

25′ OCCASIONE FOGGIA anche Deli è pericoloso dal limite, ma il suo sinistro debole è ancora preda di Leali

24′ SOSTITUZIONE PERUGIA esce Bianco ed entra Colombatto

23′ OCCASIONE FOGGIA gran bel destro del neo entrato Duhamel, il rasoterra è insidioso e Leali si supera sventando la minaccia

21′ DOPPIA SOSTITUZIONE FOGGIA escono Zambelli e l’ex Nicastro (applauditissimo dal Curi), entrano Duhamel e Scaglia

20′ OCCASIONE FOGGIA bel destro dal limite di Kragl, Leali si alza e devia in angolo

15′ SOSTITUZIONE PERUGIA esce proprio l’autore del gol, Cerri, ed entra Diamanti

14′ GOL PERUGIA grande azione di contropiede con Di Carmine che attende l’arrivo di Cerri e lo serve alla perfezione, il destro è deviato da Zambelli e termina in rete. Dopo l’esultanza l’attaccante del Grifo è ammonito per essersi tolto la maglia

11′ OCCASIONE PERUGIA Gustafson scambia con Mustacchio e va alla conclusione da fuori area, il destro termina alto

8′ OCCASIONE FOGGIA Leali sbaglia il tempo dell’uscita, Tonucci colpisce di testa ma il portiere biancorosso fa in tempo a tornare sui suoi passi ed aiutato dal palo si salva

7′ OCCASIONE FOGGIA satanelli ancora pericolosi, con Agnelli che si libera e di sinistro impegna Leali. Palla in angolo

2′ OCCASIONE FOGGIA si coordina e va alla rovesciata l’ex Fabio Mazzeo, la palla lemme lemme si perde sul fondo

SECONDO TEMPO Si riparte dallo 0-0 tra Perugia e Foggia. Nessun cambio all’intervallo

FINE PRIMO TEMPO Reti bianche tra Perugia e Foggia, meglio sicuramente i pugliesi pericolosi con Gerbo e l’ex Nicastro e più in generale particolarmente pimpanti nel fare la partita. Grifo attendista ma anche molto attento, unici spunti in avanti con Mustacchio (palla fuori), Pajac (parata di Guarna) e Cerri (destro alto).

2′ di recupero

43′ OCCASIONE PERUGIA destro a giro da fuori area di Cerri, palla alta

36′ giallo anche per un Grifone, Bandinelli commette un classico ‘fallo tattico’ fermando Nicastro in contropiede

35′ OCCASIONE PERUGIA calcio di punizione dai 30 metri, Pajac va di sinistro e il rasoterra è respinto in tuffo da Guarna. Cresce il Perugia

34′ altro ammonito nel Foggia, è Gerbo che ferma fallosamente con un fallo di mano la ripartenza del Perugia.

30′ primo giallo del match, a carico del foggiano Loiacono. Fallo da tergo su Di Carmine

27′ OCCASIONE PERUGIA primo squillo biancorosso, contropiede ben orchestrato con Mustacchio che da posizione defilata non inquadra la porta

20′ poche emozioni al Curi, il Perugia opera in ripartenza mentre il Foggia prova a fare la partita

15′ OCCASIONE FOGGIA stavolta è uno dei due ex, Francesco Nicastro, a caricare il sinistro dal limite: sfera ancora fuori

14′ OCCASIONE FOGGIA bella azione dei satanelli, con Gerbo che si libera al limite e di destro indirizza il fendente verso Leali: palla deviata in corner da un tocco di Dellafiore

8′ le squadre ancora si studiano, ma il Foggia appare più intraprendente in questa fase iniziale con Agnelli che dirige bene l’azione dei satanelli

4′ replica il Perugia con Di Carmine che va alla conclusione parata da Guarna, ma l’attaccante biancorosso era in fuorigioco

3′ primo tentativo per il Foggia, su calcio d’angolo colpo di testa del difensore Camporese, con palla debole e a lato

15 Iniziata Perugia-Foggia, il Grifo nel primo tempo attacca verso la curva sud.

14.55 Squadre che entrano in campo e si schierano al centro per il saluto di rito. Il Perugia va a caccia del quinto risultato utile consecutivo. Il Foggia è reduce da quattro successi esterni consecutivi, ci sono tutti gli ingredienti per assistere ad un bel match. Ricordiamo che martedì scorso il Grifo ha recuperato, vincendo, la partita col Brescia. Perugia in campo completamente in rosso, pugliesi in divisa bianca con inserti rossoneri. Prima del via minuto di raccoglimento in ricordo di Davide Astori.

14.40 Buon pomeriggio dallo stadio Curi. Perugia e Foggia stanno ultimando il riscaldamento. Il settore ospite è gremito da quasi 2000 tifosi pugliesi. Formazioni: nel Perugia unica novità rispetto all’undici che ha battuto il Foggia, Dellafiore per Del Prete in difesa. Nel Foggia Stroppa schiera in mediana Zambelli al posto di Scaglia.

Formazioni ufficiali

PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Dellafiore, Magnani; Mustacchio, Gustafson, Bianco, Bandinelli, Pajac; Cerri, Di Carmine. A disp.: Nocchi, Santopadre, Belmonte, Gonzalez, Germoni, Del Prete, Colombatto, Kouan, Terrani, Buonaiuto, Diamanti. All.: Breda.
FOGGIA (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Gerbo, Agnelli, Deli, Zambelli, Kragl; Nicastro, Mazzeo. A disp.: Noppert, Calabresi, Figliomeni, Rubin, Martinelli, Scaglia, Agazzi, Ramè, Beretta, Fedato, Floriano, Duhamel. All.: Stroppa.

Il Perugia prova l’allungo. In serie positiva da quattro partite, la compagine di Breda oggi (il via alle 15) riceve il Foggia degli ex Mazzeo e Nicastro con il desiderio di consolidare la sua posizione nei playoff. Il tecnico biancorosso recupera gli acciaccati Del Prete e Bianco, ma almeno in difesa è probabile che torni titolare Dellafiore in luogo del capitano. I satanelli di Stroppa, neopromossi in B e seguiti al Curi da duemila tifosi, dopo una prima parte di stagione travagliata hanno allungato il passo allontanandosi dai bassifondi. E nelle ultime quattro trasferte hanno sempre vinto.

Così in campo al Curi (ore 15)
PERUGIA (3-5-2): Leali; Volta, Dellafiore, Magnani; Mustacchio, Gustafson, Bianco, Bandinelli, Pajac; Cerri, Di Carmine. A disp.: Nocchi, Santopadre, Belmonte, Gonzalez, Del Prete, Colombatto, Kouan, Terrani, Buonaiuto, Diamanti. All.: Breda.
FOGGIA (3-5-2): Guarna; Tonucci, Camporese, Loiacono; Gerbo, Agnelli, Deli, Scaglia, Kragl; Nicastro, Mazzeo. A disp.: Noopert, Calabresi, Figliomeni, Rubin, Zambelli, Agazzi, Ramè, Beretta, Fedato, Floriano, Duhamel. All.: Stroppa.
ARBITRO: Pillitteri di Palermo (assistenti Rossi di La Spezia, Mastrodonato di Molfetta, IV ufficiale La Penna di Roma1)

SERIE B, 30esima giornata (oggi ore 15): Bari-Pro Vercelli, Cesena-Carpi, Cremonese-Cittadella, Palermo-Frosinone (ore 18), Perugia-Foggia, Pescara-Parma, Spezia-Ternana, Venezia-Ascoli, Salernitana Avellino (domenica ore 15), Empoli-Entella (domenica ore 17.30), Novara-Brescia (lunedì ore 20.30)
CLASSIFICA: Frosinone 53, Empoli* 51, Cittadella 48, Palermo* 47, Bari** 44, Venezia* 43, Parma* 41, Perugia* 40, Cremonese e Spezia* 39, Foggia* e Carpi** 37, Pescara* 36, Avellino* e Salernitana 34, Brescia* 33, Cesena 32, Novara 31, Entella* 29, Pro Vercelli* 28, Ascoli 26, Ternana 25 (*Una partita in meno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.