giovedì 20 giugno - Aggiornato alle 07:42

Perugia di corsa come non l’avete mai vista: torna il night trail tra le bellezze dell’acropoli

Venerdì con partenza alle 20.30 lo spettacolare percorso in centro storico e lungo le mura: «Non c’è competizione né premi, si può anche camminare»

La bellezza mozzafiato di Perugia al crepuscolo, correndo oppure camminando in angoli nascosti che non tanti conoscono o, comunque, raramente capita di vedere in un percorso messi uno in fila all’altro. Si rinnova per il quarto anno consecutivo l’appuntamento con il Perugia Urban Night Trail, organizzato dalla “Podistica Ponte Felcino”, in collaborazione con il Piedibus del BenEssere e il patrocinio del Comune di Perugia e USL Umbria1, che ha l’obiettivo di far conoscere luoghi inesplorati dell’acropoli attraverso una corsa non competitiva tra parchi urbani, monumenti e vicoli. L’iniziativa è stata presentata a Palazzo dei Priori, dal presidente della Podistica Ponte Felcino Gianni Longetti e da Michele Belia. Insieme a loro anche Clara Pastorelli, Erminia Battista per il Piedibus del BenEssere e il presidente della Pro Loco di Ponte Felcino Fabrizio Manis.

Si parte alle 20.30: percorso La quarta edizione del Perugia Urban Night Trail si terrà venerdì 7 giugno dalle ore 20,30, con partenza da piazza IV Novembre per un percorso non competitivo di circa 9 km (dislivello di circa 510 metri), aperto a tutti, alla scoperta delle bellezze della città, rese ancora più suggestive dalla luce del tramonto. La corsa, che partirà da piazza IV Novembre per farvi ritorno dopo aver attraversato ad anello tutto il centro storico, è anche un’occasione di valorizzazione dei tanti parchi cittadini che meritano di essere conosciuti e frequentati. Dall’acropoli si scende, infatti, verso il Parco Santa Margherita per poi risalire in Corso Cavour, passando all’interno del chiostro del MANU, Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria; quindi, i partecipanti attraverseranno i giardini Moretti, ai piedi della chiesa di Sant’Ercolano per dirigersi verso la Rocca Paolina e da qui ai Giardini Carducci, ridiscenderanno lungo viale Indipendenza per poi prendere la via degli orti e attraversare il Parco della Cupa, fiancheggiando le mura etrusche. Il percorso risale, dunque, verso l’acquedotto medievale e i vicoli limitrofi fino al Tempietto e a Porta Sant’Angelo, per poi costeggiare il parco omonimo e la cinta muraria e ridiscendere lungo corso Garibaldi fino a piazza Fortebraccio. Ultimo sforzo, la salita fino all’acropoli, passando da piazza Danti per tagliare il traguardo di nuovo in piazza IV Novembre.

Dalla Francia Tra le novità di quest’anno la presenza a Perugia, per l’occasione di una rappresentativa di runner provenienti dalla città gemella di Aix-en-Provence, della società sportiva Aix Athlé, la cui presenza rinsalda i legami tra le due città gemelle all’insegna dello sport e della cultura locale. «Vogliamo ringraziare l’Ufficio Relazioni internazionali del Comune di Perugia – ha detto Longett i- per questa opportunità di scambio culturale e sportivo che sposa appieno lo spirito del Trail, fondato oltre che sul gesto atletico, sull’aspetto culturale e la promozione turistica. Ci piace pensare che questa manifestazione possa diventare un’occasione innovativa di far conoscere la nostra città, le sue bellezze in modo insolito e divertente, aperto a tutti, perugini, turisti, giovani e meno giovani, sportivi e non, che grazie anche alla presenza del Piedibus hanno l’opportunità di partecipare e di meravigliarsi di fronte alla tanta bellezza di Perugia.” Il presidente Longetti ha voluto, dunque, ringraziare oltre al main sponsor della manifestazione, Grifo Latte, che ha messo a disposizione i prodotti per il pacco gara, i tanti volontari dell’associazione sportiva che presidiano il percorso per la sicurezza dei partecipanti e il buon svolgimento della corsa e il Direttore del Museo Archeologico, Luana Cenciaioli, che ha permesso eccezionalmente il passaggio del trail all’interno del chiostro.

Turisti fortunati «In queste quattro edizioni – ha spiegato Michele Belia, illustrando il percorso – i partecipanti sono stati circa 200 ogni anno, con una presenza costante e tanta soddisfazione da parte di tutti. Alcuni turisti hanno saputo della corsa quando erano già in città e hanno voluto partecipare, godendosi un’occasione di vedere Perugia davvero per pochi, con i runner perugini a fare, in qualche modo, da guida turistica d’eccezione. Al termine, ci hanno ringraziato per l’esperienza vissuta e siamo certi che si faranno ambasciatori dell’accoglienza di Perugia. Ciò che ci contraddistingue è proprio il passaggio della corsa nei tanti parchi cittadini, che ne fa un trail urbano a tutti gli effetti, con un percorso affinato in questi anni. Da questa edizione poi – ha proseguito – abbiamo voluto coinvolgere anche altre realtà del territorio per fare in modo che il Perugia Urban Night Trail diventi un appuntamento turistico sempre più atteso in città e fuori». Turismo e sport, dunque, ma anche cultura e salute: sono questi i punti salienti dell’Urban Trail perugino, «che – come ha sottolineato Clara Pastorelli – è capace di coniugare le bellezze della città con la salute e l’attività sportiva in una forma di turismo del tutto innovativa e interessante per la città».

Corsa contro il cancro Oltre agli atleti francesi, tra i partecipanti al trail 2019 ci saranno le sei runner del team perugino del progetto Pink is Good della Fondazione Umberto Veronesi, a cui si affiancheranno le Pink runner di Firenze, giunte a Perugia proprio per l’occasione. Il Perugia Urban Night Trail diventa così anche occasione per sensibilizzare all’importanza della prevenzione e della ricerca scientifica contro le patologie oncologiche femminili, grazie anche alla presenza, per l’occasione, di due ballerine perugine – Claudia Micheli e Giulia Santoni – che venerdì alle 21,30 circa in piazza IV Novembre daranno vita ad una coreografia unica, ispirata al progetto ma anche ai colori della città e dalla corsa in notturna.
E a proposito di salute, insieme al trail, partirà anche il Piedibus del BenEssere, per chi non corre ma ha piacere di camminare tra i più suggestivi scorci della città. «La Usl Umbria 1 –ha spiegato la coordinatrice Erminia Battista- è la più attiva, con un 18% di sedentari contro una media nazionale del 34%. Alle camminate organizzate quotidianamente partecipano oltre 2mila persone a settimana, a cui si aggiugono i partecipanti agli eventi speciali, come il Perugia Urban Night Trail, che sono occasioni importanti di promozione della salute, offrendo anche una percezione diversa del territorio».

Info e iscrizioni Il programma del 4° Perugia Urban Night Trail prevede, dunque, la possibilità di iscriversi online sul sito www.podisticapontefelcino.it oppure il 7 pomeriggio dalle 18,30 al PalaPellini. Chi si iscrive online dovrà ritirare il pettorale e il pacco gara (solo per i primi 200 iscritti) il pomeriggio di venerdì 7 giugno al PalaPellini. La partenza della corsa non competitiva è prevista alle 20,30 da piazza IV Novembre, nei pressi della scalinata della Sala dei Notari, e subito dopo prenderà il via la camminata del Piedibus del Benessere. Costo dell’iscrizione al Trail: 7 euro, da pagare al ritiro del pettorale, la partecipazione al Piedibus è gratuita.

I commenti sono chiusi.