Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 23 ottobre - Aggiornato alle 13:28

Perugia, con la Fermana vietato sbagliare: «Più cattiveria»

Domenica alle 15 sfida delicata per i biancorossi. Monaco in rampa di lancio, ballottaggio per la sostituzione di Burrai

Fabio Caserta dà indicazioni

La sfida contro la Fermana può essere veramente un primo importante spartiacque nel tribolato inizio di stagione del Perugia. La squadra di Caserta per il momento non è riuscita ad imprimere il ritmo desiderato al suo cammino, solo 4 punti in 4 partite e 2 sconfitte consecutive che rendono la sfida con i marchigiani, di vitale importanza. Domenica al Curi (ore 15), con una minima parte di pubblico presente in ottemperanza alle disposizioni ministeriali, è vietato sbagliare. Lo sa bene Fabio Caserta, che dispensa comunque tranquillità: «Il 5-1 di Mantova non deve essere preso come una punizione, sappiamo gli errori che abbiamo commesso. Sappiamo che dobbiamo lavorare e prima di tutto essere più cattivi sulle palle inattive e non si tratta solo di un reparto che sbaglia, ma di tutta la squadra. Serve pazienza, immagino che non è semplice da capire ma mi conforta il fatto che i ragazzi vogliamo fare bene e mettersi a disposizione. Giocheremo contro una squadra ostica – prosegue il tecnico del Grifo -. Ma in generale contro di noi tutti voglino dare il massimo. L’assenza di Burrai? Pesante, non abbiamo un giocatore con le sue caratteristiche». In difesa potrebbe rivedersi Monaco… «Ha avuto qualche acciacco fisico, ma è sempre stato un giocatore del Perugia e si allena con tanta voglia».

Formazione Proprio Monaco potrebbe giocare dall’inizio al fianco di Angella, con Rosi e Crialese (o Favalli) sulle fasce. In mediana Dragomir (o Moscati) potrebbe giocare regista con Kouan e Sounas e in avanti Elia, Melchiorri e Murano.

I commenti sono chiusi.