domenica 9 dicembre - Aggiornato alle 20:23

Serie B, il Grifo vola sulle ali di Taddei: Brescia battuto al Curi 1-0. La cronaca della partita

di Barbara Isidori

Brescia battuto e fuga solitaria. Al Curi i grifoni hanno combattuto contro un Brescia arcigno nonostante i 4 punti in classifica. Anzi, come l’ha definita Camplone, una signora squadra vista la caratura tecnica dei giocatori presenti in rosa e del tecnico Iaconi, un allenatore abituato a fare del buon calcio. Insomma per fare del buon calcio gli elementi ci sono davvero tutti. Una partita importante che i padroni di casa hanno vinto dopo i due pareggi consecutivi. Un Perugia in emergenza che ha dovuto fare a meno di Giacomazzi e Fossati infortunati e di un Nicco in panchina non al meglio della condizione. Solito 3-5-2 scelto da Camplone anche oggi con gli unici cambi di Rossi al posto di Giacomazzi e Rabusic che torna titolare al posto di Parigini. Il regista (e match winner) è stato Taddei nonostante qualche problemino fisico.

FOTOGALLERY: LA PARTITA
IL PAGELLONE
LE INTERVISTE

LE FORMAZIONI

PERUGIA:Provedel, Goldaniga, Verre, Falcinelli, Taddeu, Rossi, Crescenzi, Fazzi, Del Prete, Comotto, Rabusic. A disp: Koprivec, Flores, Lo Porto, Nicco, Lignani, Parigini, Zebli, Vinicius, Perea. All: Andrea Camplone

BRESCIA: Arcari, Budel, Corvia, Scaglia, Caracciolo, Oliveira, Zambelli, Sestu, Gargiulo, Coly, Bentivoglio. A disp: Tognazzi, Lancini, Caracciolo, Benali, H’Maidat, Quaggiotto, Morosini, Vallotto, Razziti. All: Ivo Iaconi

ARBITRO: Sig. Luca Pairetto di Nichelino

ASSISTENTI: Raparelli di Albano Laziale – Peretti di Verona

IV UFFICIALE: Martinelli di Roma2

OSSERVATORE ARBITRI: Cardella di Torre del Greco

Le squadre hanno già fatto ingresso in campo. Pubblico del Curi festoso ed entusiasta come al solito. Grandi cori per il presidente Santopadre al suo passaggio sotto la Curva Nord. Pochi, circa un centinaio, i tifosi prevenienti da Brescia.

48’st: E’ finita allo stadio Curi con il Grifo che torna alla vittoria ed è davvero fuga in vetta alla classifica.

46’st: buonissima punizione battuta da Vinicius quasi dal limite dell’area. Grande traiettoria che costringe Arcari ad una gran parata

45’st: finito il tempo regolamentare si giocherà per altri 3 minuti

44’st: il Brescia resta in 10. Oliveira lascia il campo per somma di gialli

42’st: terzo ed ultimo cambio per i padroni di casa. Esce Falcinelli ed entra Vinicius. Maggiore sostanza al centrocampo e reparto offensivo più alleggerito per proteggere il vantaggio

37’st: il Brescia cerca di riorganizzarsi alla ricerca del pareggio con le rondinelle che vanno via con cattiveria e determinazione verso la metà campo custodita da Provedel, oggi spettatore non pagante della partita

32’st: GOL! rigore per il Grifo per fallo di Arcari su Taddei. Dal dischetto si presenta lo stesso Taddei che non sbaglia. Perugia in vantaggio. Impazzisce lo stadio Curi

30’st: cambio per il Grifo. Esce Rabusic e fa il suo ingresso in campo e il suo esordio in biancorosso Perea

24’st: clamorosa occasione per il Perugia. Parigini riparte in velocità e consegna sui piedi di un Falcinelli solo soletto una sfera perfetta per mettere in rete. L’attaccante perugino tergiversa e nulla di fatto. Qualche secondo dopo un’altra palla buona capita a Crescenzi sulla sinistra che crossa per Rabusic a due passi dalla porta. Stacco di testa ma la palla termina fuori. Più difficile mandarla sul fondo che dentro

20’st: altra sostituzione per il Brescia. Esce Gargiulo ed entra Benali

16’st: il Grifo tenta la sortita da calcio d’angolo. Dalla bandierina va Verre con la palla che finisce nella mischia dell’area. Proteste dei padroni di casa per un presunto fallo di mano ma è tutto regolare per il direttore di gara. Altro calcio d’angolo. Palla che arriva a Rabusic che colpisce male e nulla di fatto ancora per i grifoni

14’st: prima sostituzione tra le fila del Perugia. Esce Fazzi ed al suo posto entra Parigini. Una formazione dunque più sbilanciata in avanti per i padroni di casa

10’st: gol annullato al Brescia segnato da Valotti per fuorigioco

7’st: punizione quasi al limite dell’area per il Perugia. Batte Taddei con la sfera che termina di poco alla destra di Arcari

4’st: Buona occasione ancora per i padroni di casa. Fazzi consegna a Falcinelli un pallone d’oro che solo davanti alla porta calcia non benissimo e si fa parare tutto da Arcari. Altra chance buttata al vento dai biancorossi

3’st: il Grifo sembra essere tornato in partita con lo spirito giusto e la grinta giusta per prendere le giuste misure contro il Brescia

1’st: le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Si riprende la seconda frazione della gara a formazioni invariate. Si riparte

48’pt: finisce qui il primo tempo della gara con un Perugia non proprio brillante de determinato come nelle ultime settimane. Servirà qualcosa di più incisivo nella seconda metà della gara per cambiare il risultato o almeno provare concretamente a farlo

47’pt: ci riprova ancora Del Prete dalla destra ma Arcari fa sua la sfera senza nessun timore

45’pt: finito il tempo regolamentare. L’arbitro assegna 3 minuti di recupero

41’pt: clamorosa occasione per il Perugia. Terrificante sinistro dalla distanza di Del Prete, l’unico fino a questo momento ad essere più in forma, che colpisce incredibilmente la traversa

40’pt: primo cambio per le rondinelle. Esce Corvia ed entra Valotti

37’pt: ci prova Verre dalla distanza ma la sua conclusione si risolve in un nulla di fatto

35’pt: davvero poco Perugia fino a questo momento con i padroni di casa che appaiono in difficoltà contro un Brescia che non sta facendo moltissimo ma che tiene bene palla e ogni tanto prova ad andare via. I ragazzi di mister Camplone sono comunque, complice forse la stanchezza, un po’ appannati e imprecisi. Davvero oggi non una prestazione ai massimi livelli

25’pt: partita che non decolla e che va via soprattutto in zona centrocampo con nessuna delle due formazioni che riesce a trovare le imbucate giuste per mettere i brividi

19’pt: buona occasione per i biancorossi che sembrano aver trovato le misure giuste per contrattaccare le rondinelle. Angolo battuto da Verre, palla in area per la testa di Goldaniga che spedisce alto sopra la traversa

16’pt: buona occasione per il Grifo con un’azione insistita nella metà campo bresciana. Continui batti e ribatti e poi tocca a Rabusic non concretizzare a due passi dalla porta facendosi anticipare da difesa e portiere

14’pt: punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore per il Perugia. Si incarica del tiro Taddei, palla in area, testa della difesa bresciana, Rabusic prova a rapinare la sfera ma nulla di fatto

7’pt:Il Brescia si proietta subito in avanti e preme nella metà campo perugina. Ci prova subito dalla distanza Bentivoglio. Provedel ci pensa e salva tutto

1’pt: Partiti! inizia la partita allo stadio Curi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.