Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 24 maggio - Aggiornato alle 17:52

Peccato Grifo, a Monza il grande colpo sfuma nel recupero

De Luca e un super Kouan rimontano il gol di Valoti. Sembra fatta, ma Ciurria al 96′ salva i brianzoli

L'esultanza dei biancorossi

di Daniele Sborzacchi

Parte bene il 2022 del Perugia. Parte con un bel pareggio in casa del Monza candidato alla serie A, che resta imbattuto in casa. C’è però da mordersi le mani considerato il gol del 2-2 brianzolo arrivato al 5′ di recupero, proprio all’ultimo tuffo, con Ciurria. Il Grifo ha assaporato il colpaccio, ha giocato alla grande, ma una disattenzione nei secondi finali ha negato l’impresa memorabile che avrebbe significato posto playoff. Ryder Matos entra e cambia la partita ma soprattutto un superbo Cristian Kouan, ancora in gol, praticamente ovunque sul terreno verde del ‘Brianteo’, è il migliore in campo. Il Grifo di Alvini, in gol anche con De Luca dal dischetto, chiude quindi il girone di andata con 28 punti, a ridosso della zona spareggi promozione.

VIDEO – PALLONATE Mariano e Sborzacchi: Grifo tra soddisfazione e rammarico

L’avvio Con aggressività e buon fraseggio, il Monza cerca subito di impartire il proprio ritmo al match senza tuttavia creare grossi grattacapi a Chichizola. Un piccolo brivido sulla deviazione difensiva di Burrai per anticipare Valoti (autogol sfiorato) e poco più. Il Perugia molto guardingo di inizio partita piano piano guadagna campo, grazie soprattutto alla mobilità di Kouan che crea spazio per i compagni. Ed allora sono i ragazzi di Alvini a farsi vedere con costanza dalle parti del portiere brianzolo Di Gregorio. Con azioni insistite cui però, manca perennemente la precisione nel finale. Ci provano da fuori Ferrarini, Kouan (tre volte) che mancano il bersaglio; Santoro che calcia debolmente mentre De Luca viene anticipato provvidenzialmente da Marrone (anche in questo caso autogol sfiorato) su ottima iniziativa del moto perpetuo Kouan. Basta però alzare di poco il piede dall’acceleratore, che un buon Perugia viene immediatamente punito nl finale di tempo. Angella è costretto all’uno contro uno sul più veloce e scalpitante Mota Carvalho; il portoghese va al sorpasso e viene steso. Rigore inesorabile che Valoti trasforma con grande freddezza.

La ripresa La reazione dei Grifoni non tarda a venire, ad inizio ripresa Segre si invola e va col rasoterra incrociato: Di Gregorio smanaccia alla grande in angolo salvando la sua porta. Il Monza sembra sulle gambe, si fa sentire forse la stanchezza del recupero giocato pochi giorni prima a Benevento, ed allora il Perugia insiste. Segre si fa vedere ancora in area ma non riesce a controllare la sfera al momento giusto, poi l’episodio chiave. Matos, servito da Kouan, prova il dribbling su Marrone e va a terra dopo contatto ginocchio-ginocchio. L’arbitro ammonisce prima l’attaccante brasiliano del Grifo per simulazione, poi rivede al Var il tutto ed annulla il giallo decretando il rigore. De Luca riscatta l’errore nel derby e trafigge Di Gregorio per il pareggio biancorosso, a dir poco meritato. Il Monza è frastornato, Stroppa dà linfa ai suoi con i cambi ma il solo Mot Carvalho (rovesciata acrobatica) è pericoloso. Ed allora il Grifo affonda il colpo… Ancora un superlativo Kouan inizia e conclude l’azione. Matos a destra porta a spasso i difensori brianzoli e serve sul secondo palo il liberissimo ivoriano: 2-1 sontuoso. La partita è scoppiettante, perché ovviamente il Monza non ci sta a perdere l’imbattibilità casalinga. Ci vuole un miracolo di Chichizola per evitare il 2-2 di Valoti (colpo di testa ravvicinato), poi Favilli a tu per tu con lo stesso portierone non riesce a superarlo. Ci pensa però Ciurria a sfruttare una disattenzione fatale dei Grifoni, con un colpo di testa in pallonetto per il pareggio finale.

Monza – Perugia 2-2
MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Donati (20′ st Bettella), Marrone, Caldirola; Pereira (37′ st Sampirisi), Molina (20′ st Favilli), Barberis, Valoti (37′ st Ciurria), Carlos; Ramirez (8′ st Colpani), Mota Carvalho. A disp.: Sommariva, Gytkaer, Barillà, Siatounis, Antov, Paletta, Vignato. All.: Stroppa
PERUGIA (3-5-1-1): Chichizola; Sgarbi, Angella (12′ st Curado), Dell’Orco; Ferrarini (30′ st Falzerano), Segre, Burrai (30′ st Vanbaleghem), Santoro (12′ st Matos), Lisi; Kouan; De Luca (37′ st Rosi). A disp.: Righetti, Gyabuaa, Carretta, Murano, Ghion, Megyeri, Zanandrea. All.: Alvini.
ARBITRO: Abbattista di Molfetta (assistenti Rossi-Vigile, IV ufficiale Cherchi, Var Mazzoleni)
MARCATORI: 44′ pt rig. Valoti, 19′ st rig. De Luca, 30′ st Kouan, 49′ st Ciurria
NOTE: Spettatori 2493. Angoli 4-2. Ammoniti Santoro (P), Angella (P), Burrai (P). Recupero pt 3′, st 6′

I commenti sono chiusi.