mercoledì 21 agosto - Aggiornato alle 01:32

Oddo chiama a raccolta il suo Perugia: «Attenzione alla Triestina»

Domenica sera al Curi sfida di Coppa Italia, il tecnico: «Alabardati insidiosi, non siamo ancora al 100% e l’aspetto mentale è fondamentale»

Massimo Oddo, neo allenatore del Perugia

di D.S.

Subito un test probante per iniziare la stagione. Il Perugia di Massimo Oddo debutta in Coppa Italia contro la Triestina, avversario insidioso che qualche mese fa ha sfiorato la promozione in serie B e che ripartirà in Lega Pro con lo stesso obiettivo. Domenica sera (ore 20.30) al Curi allora è vietato fare scherzi, con i Grifoni chiamati subito a dare segnali importanti ed a staccare il pass per il terzo turno della competizione, programmata domenica 18 agosto in casa del Brescia. Il tecnico del Perugia ha lanciato alla vigilia un messaggio chiaro ai suoi: «La Triestina è più o meno la stessa squadra della stagione passata che è arrivata fino ai play-off. Sono sicuramente una squadra di livello, dobbiamo essere concentrati. Quella di domenica sarà una gara che ci servirà nel processo di preparazione. Affrontiamo una squadra forte, dovremo stare attenti. Essendo agosto a livello fisico non possiamo essere al 100% così come non lo potrà essere la Triestina. Il livello mentale è fondamentale. A questo primo appuntamento la squadra ci arriva bene. Ovviamente ancora non abbiamo potuto lavorare bene su tutto ma ci siamo preparati il più possibile. Responsabilità nei confronti dei tifosi? La responsabilità c’è sempre perché sappiamo che dobbiamo fare bene. Con la Roma abbiamo dimostrato di avere quel coraggio che ci deve contraddistinguere durante tutto l’anno quando dovremo mettere in campo le nostre caratteristiche. Creare entusiasmo è il primo obiettivo della stagione perché se c’è entusiasmo vuol dire che stiamo facendo qualcosa di buono».

Così in campo al Curi (ore 20.30)
PERUGIA (4-3-2-1): Vicario; Rosi, Gyomber, Sgarbi, Di Chiara; Falzerano, Carraro, Dragomir; Fernandes, Buonaiuto; Iemmello. All.: Oddo
TRIESTINA (4-4-2): Offredi; Scrugli, Malomo, Lambrughi, Formiconi; Mensah, Giorico, Maracchi, Procaccio; Costantino, Granoche. All.: Pavanel
ARBITRO: Camplone di Pescara

I commenti sono chiusi.