giovedì 23 novembre - Aggiornato alle 18:02

Lorenzo, da Pordenone al ‘Curi’ per tifare Grifo: «La mia passione biancorossa»

Tifoso diversamente abile, è partito in treno noncurante della distanza, per sostenere il Perugia: «Una serata memorabile, sotto coi playoff»

Lorenzo al Curi subito dopo la fine di Perugia-Salernitana

di D. S.

Da Pordenone a Perugia, oltre 900 km tra andata e ritorno. E che sarà mai se c’è di mezzo la fede incrollabile per il Perugia? Sì, perché Lorenzo, tifoso friulano diversamente abile, non ci ha pensato troppo a salire in treno destinazione Pian di Massiano, per spingere il suo amato Grifo alla vittoria sulla Salernitana e quindi ai playoff. Una serata memorabile, una serata da emozioni forti. «Bellissima davvero – dice trepidante di gioia al triplice fischio finale -. Per me il Grifo è una passione da sempre, da anni. Sono felicissimo di aver festeggiato questa sera e speriamo che sia di buon auspicio per i playoff». Mentre Di Carmine e compagni saltano sotto la curva Nord, gli occhi di Leonardo sono tutti per i ragazzi di Bucchi. E il viaggio di ritorno a Pordenone non spaventa. Anzi, «per il Grifo questo e altro…»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *