mercoledì 20 marzo - Aggiornato alle 18:52

Leon, battute micidiali: Sir Volley Perugia doma Padova

Il cubano fenomenale al servizio, De Cecco ispira: la capolista non sbaglia contro i patavini

Wilfredo Leon, fenomenale schiacciatore della Sir Volley Perugia (foto Benda)

di Daniele Sborzacchi

Missione compiuta per la Sir Volley Perugia che sfrutta al meglio il turno casalingo prendendosi i tre punti contro Padova. La capolista sciorina una prestazione solida al cospetto degli orgogliosi patavini, vittoriosi all’andata contro i campioni d’Italia. Al PalaBarton troppo concentrati e determinati i Block Devils, trascinati da un capitan De Cecco versione ‘gran lusso’ e con Leon capace di entusiasmare con le sue esibizioni di classe-potenza allo stato puro. Solo nel terzo set, con gli ospiti particolarmente ispirati a muro, i padroni di casa hanno dovuto attuare la rimonta, recuperando cinque punti con il caraibico fantastico al servizio (3 aces di fila, 6 totali, 21 punti complessivi). A due giornate dalle fine della regular season, il primato è sempre saldo per i ragazzi di coach Bernardi, che sono vicini ad avere, come nella passata stagione, il vantaggio del ‘fattore campo’ per tutti i playoff Scudetto.

FOTOGALLERY – Sir Volley Perugia travolge anche Padova

Il match Padova parte alla grande specialmente con il muro, ne cade ‘vittima’ in un paio di circostanze anche Leon. Perugia si affida alle ‘botte’ di Atanasijevic che martella a più non posso, ma il team di Baldovin regge l’urto almeno fino a metà parziale. Poi Torres sbaglia un paio di palle preziose, De Cecco prima schiaccia a terra un bel pallone poi mette a regime tutto l’attacco: i Block Devils allora prendono il largo con Lanza che chiude il parziale con l’ace. Nel secondo set sale in cattedra il fenomeno Leon: un paio di aces in fila, delle ‘bombe’ clamorose dalla banda ed anche un muro face-to-face su Torres: applausi. Perugia va con un filo di gas, un ottimo Ricci in prima linea blocca ripetutamente gli attacchi patavini e sfrutta al meglio i primi tempi serviti in maniera perfetta da capitan De Cecco, Atanasijevic non perdona su palla alta. Insomma, tutto facile. Padova però non molla, dimostrando di essere ottimo avversario. In particolare il giovane centrale Polo si esalta ancora a muro, Perugia alza un po’ il piede dall’acceleratore e si ritrova sotto di cinque punti. Allora si scatena Leon fantastico al servizio (3 aces di fila) mentre Colaci in seconda linea tira su l’impossibile: rimonta coronata e tre punti nel cassetto.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – KIOENE PADOVA 3-0

(25-19, 25-18, 25-22)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Ricci 6, Leon 21, Lanza 8, Atanasijevic 15, De Cecco 2, Podrascanin 4, Colaci (libero 50%), Piccinelli, Seif, Della Lunga, Hoag. Ne Galassi, Hoogendoorn. All.: Bernardi.
KIOENE PADOVA: Polo 9, Louati 8, Cirovic 3, Volpato 6, Torres 11, Travica 2, Danani (libero 31%), Barnes 3, Cottarelli. Ne Bassanello, Sperandio, Premovic, Lazzaretto. All.: Baldovin
ARBITRI: Frapiccini – Curto
DURATA SET: 26’, 26’, 28’. Tot 1h 20’. Spettatori 3354

 

I commenti sono chiusi.