sabato 22 settembre - Aggiornato alle 21:28

La Lega allontana il ripescaggio della Ternana, Ranucci: «E’ un golpe»

L’assemblea di serie B vuole bloccare i reinserimenti nel torneo cadetto. Il presidente rossoverde rilancia

Il presidente Ranucci e il diesse Pagni

Il ripescaggio potrebbe essere più lontano per la Ternana. A cambiare le carte in tavola è stata l’ultima assemblea di Lega di serie B, che ha deliberato il blocco dei ripescaggi per la prossima stagione. Una decisione che quindi taglierebbe fuori proprio i rossoverdi nel caso in cui il Cesena, che versa in condizioni economiche complicate, non riuscisse ad iscriversi.

Ranucci furioso La delibera della Lega ora dovrà passare al vaglio della Figc e quindi non è ancora attuativa. Ma tanto basta per mandare su tutte le furie il presidente rossoverde Stefano Ranucci, che è intervenuto con una nota subito dopo la chiusura dell’assemblea. «La Ternana Calcio – spiega il presidente – presa conoscenza della decisione assunta dall’assemblea di Lega B sul blocco dei ripescaggi contesta fermamente tale decisione, fra l’altro promossa da una società che ha beneficiato nel recente passato proprio del ripescaggio (Il Brescia, ndr) e ricorda a tutte le società ed alla Lega B che sia l’art. 50 Noif che la giurisprudenza del Collegio di Garanzia del Coni, che si è già in passato pronunciata sull’argomento, non permettono alcun golpe all’ordinamento dei campionati almeno nei tempi richiesti da codesta spettabile assemblea. Il mondo del calcio esige il rispetto scrupoloso delle norme sugli spalti ed in campo. Ma le regole vanno rispettate sempre e comunque, in qualunque ambito».

La squadra Dunque ci sarà ora da attendere quali saranno le decisioni definitive della Federazione sul tema. Anche perchè ancora ci sono in sospeso le iscrizioni al campionato, con la Covisoc che questa settimana si pronuncerà sulla validità dei documenti presentati dai diversi club, tra cui anche il Cesena. Intanto i rossoverdi il 12 luglio torneranno a sudare: sono infatti in programma le visite mediche e il preraduno in vista della prossima stagione, in attesa del mercato.

I commenti sono chiusi.