lunedì 17 dicembre - Aggiornato alle 20:08

Il Grifo ferma la Spal, in tribuna Ngawa e Falasco

Test a reti bianche, palo di Bianchimano. Buonaiuto non convocato, pronti due acquisti ex Avellino. Kingsley, si chiude. Cremonesi nel mirino

Andrea Bianchimano, il migliore del Perugia (foto Troccoli)

di Daniele Sborzacchi

Dinanzi a pochi intimi il Perugia non sfigura al cospetto di un team di serie A, e pur con l’organico ancora largamente incompleto stoppa la Spal di Leo Semplici. Con ritmi blandi e prato del Curi insidioso causa pioggia caduta copiosa nel pomeriggio, la notizia arriva dalla tribuna dove compaiono Ngawa e Falasco (nuovi Grifoni) mentre Buonaiuto nemmeno convocato è sempre più vicino all’addio (direzione Verona). Nesta torna alla difesa a tre ma ottiene comunque discrete risposte dopo il ko rovinoso di Tim Cup, da registrare poi l’esordio del rumeno Dragomir entrato nella ripresa (conclusione di sinistro parata da Gomis) ed il riposo precauzionale di Melchiorri lasciato in panchina. In mostra soprattutto Bianchimano (palo e chance mancata davanti al portiere spallino), il migliore dei biancorossi.

La cronaca Primo tempo al piccolo troppo, complice anche le condizioni a dir poco insidiose del terreno di gioco. Mentre la Spal non sembra molto convinta, il Perugia si mette in mostra con Terrani e Vido particolarmente ispirati. L’esterno (ormai mezzala per esigenza) crea, l’attaccante punge e costringe gli estensi al salvataggio in extremis (con Vaisanen); in precedenza anche Moscati e Bianchimano avevano tentato la conclusione e Leali aveva smanacciato in angolo un destro in girata di Kurtic. Ripresa e Grifo ancora pimpante: Bianchimano incoccia bene di testa su cross di Mazzocchi e la sfera termina sul palo. Applausi per l’ex reggino che successivamente solo davanti a Gomis calcia sul corpo del portiere estense. La squadra di Semplici non punge e la sfida scivola via senza ulteriori sussulti.

Perugia – Spal 0-0

PERUGIA (3-5-2): Leali; Belmonte (18’ st Pietrangeli), Sgarbi, Felicioli (30’ st Konate); Mazzocchi, Moscati, Bianco (15’ st Dragomir), Terrani, Kouan; Vido (21’ st Ranocchia), Bianchimano (40’ st Orlandi). A disp.: Perilli, Bocci, Mustacchio, Melchiorri, Monaco, Barbarossa, Martinelli. All.: Nesta

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Djourou (21’ st Cremonesi), Vaisanen; Dickmann (31’ st Lazzari), Kurtic, Viviani (21’ st Esposito), Everton Luiz (31’ st Schiattarella), Costa (24’ st Fares); Antenucci (21’ st Petagna), Moncini (31’ st Paloschi). A disp.: Thiam, Coulange, Felipe, Milinkovic Savic, Poluzzi. All.: Semplici

ARBITRO: Volpi di Arezzo (Chiocchi di Foligno, Macaddino di Pesaro)

Mercato In tribuna per l’amichevole contro la Spal, erano seduti anche il laterale belga Pierre Yves Ngawa e (’92) ed il terzino sinistro Nicola Falasco (’93), entrambi svincolati dall’Avellino, che con ogni probabilità nella giornata di giovedì saranno ufficializzati come nuovi acquisti. Il test con i ferraresi sarà presumibilmente servito alla dirigenza perugina anche per chiedere informazioni sul difensore centrale Andrea Cremonesi (’88), mentre l’attaccante Sergio Floccari (’81) anche a causa di un ingaggio abbastanza elevato. Attesa inoltre per l’ufficializzazione dell’arrivo del centrocampista nigeriano Michael Kingsley (’99) dal Bologna. Cessione imminente per Cristian Buonaiuto (’93) nemmeno convocato per l’amichevole, conteso da Verona e Benevento.

I commenti sono chiusi.