Quantcast
martedì 9 agosto - Aggiornato alle 12:28

Heynen carica la sua Sir Volley Perugia: «Abbiamo giocatori in grado di fare la differenza»

In vista della Supercoppa il coach dei Block Devils incita i suoi: «Contro Trento ce la giochiamo, ma serve un bel passo in avanti»

I Block Devils sono pronti alla Supercoppa

Tutto pronto all’Eurosuole Forum di Civitanova Marche per la Final Four della Del Monte® Supercoppa che mette in palio il primo trofeo stagionale con le quattro grandi della pallavolo italiana degli ultimi anni a caccia del titolo. Sabato e domenica gli occhi della pallavolo italiana saranno dunque puntati nelle Marche con Civitanova-Modena alle ore 15.30 ad aprire la kermesse con la prima semifinale e con la Sir Safety Cond Perugia in campo a seguire alle ore 18 contro l’Itas Trentino per la seconda semifinale. Tutto davanti alle telecamere di Raisport che trasmetteranno in diretta entrambe le semifinali e la finale. Sono già a Civitanova Marche Heynen ed i suoi ragazzi, Il tecnico bianconero ha portato tutta la rosa a sua disposizione dopo tre giorni di buon lavoro tecnico al PalaBarton e dopo aver studiato analiticamente sotto l’aspetto tattico l’Itas di coach Lorenzetti. Al netto di un inizio di stagione non al top per Perugia, cosa anche un po’ preventivabile, il match di domani vedrà in campo una Perugia battagliera e decisa a conquistarsi un posto nella finale di sabato.

Heynen ci crede «Per me è la prima Supercoppa Italiana, è un appuntamento molto importante qui in Italia e per me è anche una buona occasione per vedere all’opera i miei giocatori contro le migliori squadre della Superlega – dice proprio il tecnico bianconero Vital Heynen -. Siamo insieme da dieci giorni e quindi in palestra stiamo pensando soprattutto a lavorare per migliorare, ma ovviamente in questi ultimi allenamenti ci siamo concentrati maggiormente sull’avversario della semifinale, l’Itas Trentino. Trento è una squadra che ha cambiato poco a livello di sestetto e che ha lo stesso tecnico perciò sulla carta e più pronta rispetto a noi che invece il tecnico lo abbiamo cambiato e che stiamo cercando di avere e di assimilare un’altra idea di gioco. Tra Milano e Verona abbiamo fatto un passo in avanti, venerdì dovremo farne un altro e bello grosso. In quattro giorni non è facile questo, ma abbiamo le carte per giocarcela contro Trento e, se magari come squadra ancora non siamo pronti come loro, possiamo però far leva anche sulle nostre individualità perché abbiamo i giocatori in grado di fare la differenza».

Le ultime Il coach belga dovrebbe potrebbe partire con la stessa formazione in campo domenica scorsa contro Verona con De Cecco ed Atanasijevic in diagonale, Ricci e Russo centrali, Leon e Lanza schiacciatori e Colaci libero. In recupero Podrascanin, assente proprio con Verona per un problema fisico. Di fronte una Trento che dovrebbe in inizialmente ricalcare quella della passata stagione. Lorenzetti, dopo i cambi operati nelle prime due giornate, dovrebbe partire con Giannelli e Vettori diagonale di posto due, Lisinac e Candellaro centrali, Kovacevic e Russell schiacciatori e Grebennikov libero. Cioè gli stessi sette dell’anno scorso. Si preannuncia grande spettacolo in campo con tanti campioni di fama internazionale e con quattro medaglie d’oro dell’ultimo Europeo, i serbi Atanasijevic, Podrascanin, Lisinac e Kocavevic. Si parte alle ore 18, i Block Devils in campo a lottare, i Sirmaniaci sugli spalti a spingere. Con l’obiettivo di un posto in finale.

I commenti sono chiusi.