lunedì 27 maggio - Aggiornato alle 01:47

Gubbio e Ternana non si fanno male: Espeche e Bifulco e il derby è 1-1

Gara equilibrata e con poche emozioni: non cambia la classifica di rossoblù e rossoverdi

Un punticino timido timido per la Ternana che non va oltre l’1-1 nel derby contro il Gubbio. Vantaggio di Espeche in avvio di gara, pareggio a pochi minuti dall’intervallo con Bifulco che tira in porta e trova la deviazione determinante di Cattaneo. Nella ripresa non succede sostanzialmente nulla e le due formazioni restano così fuori sia dai play out che dai play off, quando mancano nove giornate alla fine della stagione regolare.

Primo tempo L’inizio è subito di marca eugubina, con la traversa centrata da Casiraghi dopo appena due minuti con una bella rovesciata. Paura per Iannarilli, che qualche minuto dopo deve capitolare: calcio di punizione sulla trequarti per un fallo inutile di Fazio, cross in mezzo e Espeche di testa anticipa Rivas per la rete del vantaggio di casa. Come spesso accade ai rossoverdi, la reazione delle Fere non arriva: anzi, si moltiplicano gli errori in fase di costruzione, in particolare con Bergamelli e Pobega. Anche perché il Gubbio alza il pressing quando i difensori di Gallo fanno il giro palla. Squillo di Frediani alla mezz’ora, che di testa incoccia bene un cross di Marilungo con la palla che centra il palo, poi ancora Pobega non riesce a ribadire in rete. Un minuto dopo è ancora Casiraghi protagonista nell’area di Iannarilli, la girata finisce alta. Doppio cambio prima dell’intervallo per Gallo: fuori Fazio e Rivas, dentro Castiglia e Bifulco. La mossa funziona perché arriva subito il pari: palla in mezzo e girata proprio di Bifulco, deviazione determinante da parte di Cattaneo e palla in rete.

Secondo tempo Nella ripresa le Fere si riversano in attacco e tengono il possesso palla, il Gubbio non riesce a far altro che giocare in contropiede, sfruttando in particolare la velocità e la tecnica di Casiraghi. Di occasioni però non se ne vedono né da una parte né dall’altra. Il match si blocca con tanti falli a centrocampo, anche perché le due squadre iniziano a manifestare stanchezza. Si arriva così al fischio finale senza grossi spunti.

I commenti sono chiusi.