Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 24 febbraio - Aggiornato alle 18:41

«Grifo, d’ora in avanti è una questione di mentalità»

Perugia domenica a Pesaro, poi trittico decisivo con Modena-Samb-Padova. Out Sgarbi e Melchiorri, Caserta: «I duelli sulle seconde palle saranno determinanti»

Mister Caserta©️Fabrizio Troccoli

«Sarà la testa a fare la differenza». Una questione di mentalità per Fabio Caserta, con il suo Perugia che alla vigilia della sfida ‘da pranzo domenicale’ di Pesaro sa bene che il momento è determinante. «Facciamo un passo alla volta – commenta il tecnico del Perugia in campo al ‘Benelli’ alle 12.30 -, consapevoli però che al di là dell’aspetto atletico, della preparazione fisica, in questo periodo sarà fondamentale la convinzione e la consapevolezza delle proprie forze». Il Grifo è proiettato alla rincorsa del Padova capolista, dopo il match in terra marchigiana, affronterà un trittico di gara determinante: Modena e Samb in casa prima dello scontro diretto all’Euganeo. «Ora però i nostri pensieri vanno alla Vis Pesaro – prosegue il mister calabrese -, sappiamo che probabilmente troveremo un campo pesante e quindi la grinta specialmente per vincere i duelli sulle seconde palle sarà decisiva. Orario particolare? Giocare alle 12.30 certo non è come farlo nel pomeriggio, ma abbiamo già sperimentato questo e non deve preoccupare».

Formazione Il Perugia gode comunque di buona salute, ha due match da recuperare (trasferte a Cesena e Fermo) e nonostante il -7 dal Padova capolista è pronto a dare battaglia fino alla fine. Stanno tornando piano piano tutti a disposizione i pezzi pregiati dello scacchiere. Minesso e Melchiorri hanno già giocato scampoli mercoledì scorso col Legnago ma quest’ultimo dopo l’ammonizione beffa è fermo per squalifica, Murano sulla via del recupero mentre Vano si candida per un a maglia ma a gara in corso, considerato che c’è un Bianchimano in grande forma là davanti. Di sicuro non sarà del match anche l’altro appiedato dal giudice sportivo, Sgarbi; probabile quindi che si riveda in mezzo Monaco a far coppia con Angella. Per il resto in attacco Elia e Falzerano sono confermatissimi.

I commenti sono chiusi.