Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 8 agosto - Aggiornato alle 18:20

Grande festa per i 50 anni dello Junior Tennis Perugia: «La storia va avanti»

Serata celebrativa per il club di via XX settembre fondato da Poppy Vinti. «Vogliamo continuare ad essere un punto di riferimento»

Da sin. i maestri Francesco Vazzana, Roberto Tarpani, Andrea Grasselli e Stefano Lillacci

Sono 50. Anni di storia, di emozioni, di personaggi indimenticabili. Accomunati dalla passione per il tennis, il tutto all’insegna dell’amicizia. Lo Junior Tennis Perugia ha toccato il 3 agosto 2022 il mezzo secolo di vita; un viaggio tra passato e presente, proiettato nel futuro, doverosamente festeggiato al club di via XX settembre nel ricordo, immancabile ed emozionante, del fondatore Rodolfo ‘Poppy’ Vinti, scomparso un anno fa. Con i Maestri Roberto Tarpani, Andrea Grasselli, Stefano Lillacci e Francesco Vazzana che oggi guidano un club forte di una tradizione solida, contraddistinto dall’attaccamento dei propri associati e da un’attività agonistica di grande livello. «Siamo particolarmente felici di questa serata – hanno commentato i Maestri dopo la cena servita dallo chef Simone Ragni con tanto di immancabile taglio della torta celebrativa -. Saremo sempre grati a Poppy per aver dato a noi ed alla città questo splendido circolo. Vogliamo continuare ad essere un punto di riferimento per le famiglie che decidono di affidarci i loro figli sapendo che qui possono crescere all’insegna di valori per noi imprescindibili quali educazione, lealtà e spirito di sacrificio». La grande festa, allietata nella seconda parte dal divertente intrattenimento dei ‘7 Cervelli’, è stata contrassegnata anche dal riconoscimento che il comitato regionale umbro della Federtennis, rappresentato dal presidente Roberto Carraresi e dal vice presidente Maurizio Mencaroni, ha voluto donare al club come segno di grande apprezzamento per l’attività svolta. E poi via a brindisi, balli e tante risate. Tanti auguri, caro vecchio Junior Tennis Perugia.

I commenti sono chiusi.