domenica 27 maggio - Aggiornato alle 07:09

Giro d’Italia, folla di appassionati per la partenza da Santa Maria degli Angeli

Nello splendido scenario dinanzi alla basilica, via all’undicesima tappa direzione Osimo. Inaugurata la nuova sede del ‘Museo della Memoria Assisi ’43-’44’

Una suggestiva immagine della partenza di tappa da Santa Maria degli Angeli

di D.S.

Straordinario entusiasmo con Santa Maria degli Angeli presa letteralmente d’assalto per il via della undicesima tappa del Giuro d’Italia, che porta i ciclisti da Assisi ad Osimo. Nello splendido scenario dinanzi alla basilica il via con tutti i grandi nomi della corsa ‘rosa’, che nella giornata di martedì a Gualdo ha vissuto una giornata memorabile con l’arrivo di tappa e lo sprint vincente dello sloveno  Mohoric. Tantissimi poi anche gli sportivi che hanno seguito la carovana lungo le strade di Spello, Foligno, Nocera Umbra fino agli 814 metri del passo Cornello, dove è situato il primo gran premio della montagna di giornata. Da lì poi tutto territorio marchigiano con passaggio anche a Filottrano, paese natale di Michele Scarponi detto proprio ‘L’Aquila di Filottrano’, scomparso poco più di un anno fa a causa di un incidente mentre si stava allenando. Saranno senza dubbio momenti di straordinaria emozione. In classifica generale guida sempre il britannico Simon Yates davanti all’olandese Tom Dumoulin (41” di ritardo) ed al francese Thibaut Pinot (46”).

Museo della Memoria Sempre in mattinata prima della partenza della tappa, è stata inaugurata la nuova sede del ‘Museo della Memoria-Assisi 1943-1944’, dove si trova la Cappellina dedicata alla Santa Teresina del Bambin Gesù, cara a Gino Bartali. L’inaugurazione è avvenuta alla Presenza del Direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni e delle nipoti di Gino Bartali, Gioia e Stella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.