giovedì 21 giugno - Aggiornato alle 12:33

Ginnastica Ritmica, Fortebraccio Perugia vice campione d’Italia

A Fabriano Vinti, Laliscia, Civicchioni, Bianconi, Barberini e Gorina strappano un grande secondo posto al Campionato Italiano Gold. Sesta La Fenice Spoleto

Le ragazze della Fortebraccio Perugia, vice campionesse d'Italia

Ancora una splendida prova per la Ritmica Fortebraccio Perugia, che a Fabriano ha conquistato un brillante secondo posto nelle due giornate conclusive del Campionato italiano Gold a squadre. La società perugina si è confermata così ai massimi livelli nazionali, ricevendo gli applausi del pubblico e di tutti gli addetti ai lavori. Un bel successo frutto del felice connubio tra la dedizione dello staff tecnico e il lavoro quotidiano delle atlete.
I segnali positivi si erano già potuti vedere nei giorni che hanno preceduto le gare del Pala Guerrieri, quando le ginnaste della Fortebraccio hanno vinto con il loro esercizio con 3 palle e 2 funi, prima il Campionato nazionale organizzato a Spoleto e poi la Terranuova Cup in terra toscana. Competizioni importanti che hanno consentito al team perugino di migliorare l’intesa e di affinare la tecnica. Per quanto concerne le gare dell’ultimo weekend, la Ritmica Fortebraccio si è confrontata con quaranta squadre provenienti da tutta Italia, il meglio del panorama tricolore. In pedana – nella prima giornata – sono scese Rebecca Vinti, Vittoria Laliscia, Francesca Civicchioni, Jenny Bianconi, Tabatha Barberini e Alexia Gorina, in prestito dalla società Gimnall Pesaro: le ragazze biancorosse hanno chiuso con l’ottimo punteggio di 15.600, che ha permesso loro la qualificazione alla finale con il 4° posto. Nella seconda giornata, poi, le atlete della Fortebraccio hanno saputo migliorarsi, sfiorando la perfezione e raggiungendo il punteggio di 16.350, che ha significato il 2° gradino del podio. Un titolo di vice campionesse italiane ampiamente meritato.

Sesta Le Fenice Spoleto A Fabriano l’Umbria era rappresentata anche dalla Fenice Spoleto, che si è presentata con due squadre: le Allieve (Claudia Cappelletti, Beatrice Bastida, Angelica Fioroni, Eleonora Restai e Estel Peneva) e le Junior (Benedetta Risi, Asia Fatigoni, Ludovica Serafini, Camilla Quondam e Lavinia D’Amato); le ragazze spoletine hanno gareggiato sia con i nastri che con le funi. Dopo essersi qualificate per la finale rispettivamente con il 5° e il 4° punteggio, al termine della “due giorni” marchigiana la Fenice ha ottenuto un buon 6° posto in entrambe le categorie.

I commenti sono chiusi.