giovedì 20 giugno - Aggiornato alle 08:09

Football Americano, prosegue la marcia dei Grifoni Perugia

La compagine biancorossa batte i West Coast Raiders Toscana dopo una sfida molto equilibrata. Ora sulla strada ci sono i fortissimi Briganti Napoli

Una fase di gioco che ha visto prevalere i Grifoni a Pisa

I Grifoni Perugia passano Pisa e proseguono la loro avventura nei playoff di terza divisone nazionale. La formazione perugina di Football Americano ha fatto sua la ‘wild card’ sconfiggendo 29-26 i West Coast Raiders Toscana. Una partita intensa e incerta, a cui ha fatto da cornice la prima giornata di vero caldo stagionale. La squadra di casa è partita forte, con i Grifoni che hanno accusato nell’approccio i quasi venti giorni di sosta. Il primo quarto è un monologo toscano, Palombo, Fedeli e Magnanini fissano il risultato sul 9-0. Stessa musica anche ad inizio del secondo quarto. Poi arriva la reazione dei Grifoni: la difesa diventa meno penetrabile e l’attacco si mostra molto più incisivo. Il running back Bartoccioni suona la carica, il quarterback Freddini e il ricevitore Ferrini lo seguono. Nell’ultimo quarto sono ancora i padroni di casa a prendere il largo con Palombo e Giannoni, portando il divario a nove lunghezze, ma i Grifoni reagiscono nuovamente con un touchdown di Bietta e un extra point di Nimskov. Le difese ora hanno la meglio, il caldo continua a farla da padrone rendendo incerto l’esito della sfida. I West Coast Raiders si riportano avanti, ma Bartoccioni e Ferrini sono implacabili in attacco e mettono i Grifoni sul 29-26. Risultato che la difesa riesce a conservare fino alla fine e che permette il passaggio del turno. Una vittoria frutto del lavoro di squadra, che i Grifoni hanno ottenuto pur dovendo far fronte all’infortunio muscolare che a metà gara ha colpito il quarterback Freddini, perno della formazione titolare, rimasto stoicamente in campo. Una citazione la meritano anche il running back Bartoccioni, sempre presente nel tabellino marcatori, Jim Nimskov nella triplice veste di kicker, punter e safety e Nicolò Magara. Da sottolineare anche l’ottimo contributo fornito dagli atleti provenienti dalla formazione degli Steelers Terni, da quest’anno a sostegno dei Grifoni, con in testa Federico Addario, il presidente e lo storico running back Matteo Lattanzi. Superata la ‘wild card’ i Grifoni Perugia saranno chiamati ad affrontare a domicilio, nei quarti di finale playoff della South Conference, i Briganti Napoli (domenica 9 giugno), formazione già affrontata con al passivo due sconfitte nella regular season. L’occasione buona per il riscatto e per continuare a perseguire il ‘sogno’ promozione.

I commenti sono chiusi.