lunedì 19 agosto - Aggiornato alle 12:03

Figc: Palermo in serie C e Perugia ai playoff, sabato sfida a Verona

La condanna per illecito amministrativo riscrive la classifica di B: Grifo agli spareggi da ottavo e in campo al Bentegodi

U Mar Sadic vs Bellusci

Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare presieduto da Cesare Mastrocola ha retrocesso il Palermo all’ultimo posto del campionato di Serie B della stagione sportiva in corso. La società è stata sanzionata per una serie di irregolarità gestionali da parte di alcuni ex dirigenti. Il TFN ha dichiarato inammissibile il deferimento nei confronti di Maurizio Zamparini, all’epoca dei fatti presidente del Consiglio di Amministrazione del Palermo, mentre ha inflitto 5 anni di inibizione con preclusione ad Anastasio Morosi e 2 anni di inibizione a Giovanni Giammarva, rispettivamente presidente del Collegio sindacale e presidente del Consiglio di Amministrazione della società. Adesso è attesa la sentenza di appello che dovrebbe arrivare a giorni, intanto però la Lega B ha disposto di continuare la stagione come originariamente previsto: i playoff quindi non slitteranno ma inizieranno venerdì, con il Perugia che prenderà parte agli spareggi promozione da ottavo in classifica, con sfida preliminare al Bentegodi di Verona in programma sabato 18 maggio alle 21. L’altra partita sarà tra Spezia e Cittadella (venerdì 17 alle 21), le vincenti giocheranno le semifinali in andata e ritorno contro Benevento e Pescara  (andata: 21 e 22 maggio 2019, ore 21, ritorno in casa della meglio classificata 25 e 26 maggio 2019, ore 21). Finale andata 30 maggio 2019, ore 21. Finale ritorno (in casa della meglio classificata): 2 giugno 3019, ore 21.

Il comunicato della Lega B Il Consiglio direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B, riunito in data odierna, vista la sentenza pubblicata il 13 maggio 2019 del Tribunale Federale Nazionale, immediatamente esecutiva, relativa all’U.S. Città di Palermo, ha deliberato all’unanimità di procedere con le partite dei playoff con le date già programmate lo scorso 29 aprile. In conformità al suddetto dispositivo procede al completamento delle retrocessioni, di cui tre già avvenute sul campo in data 11 maggio 2019 (Foggia, Padova, Carpi) e la quarta (Palermo) decisa dalla Giustizia sportiva. Niente playout quindi.

I commenti sono chiusi.