domenica 8 dicembre - Aggiornato alle 00:00

Circolo Scherma Terni, arrivano gli spadisti della Libia: «Ci alleniamo per la Coppa del Mondo»

Una delegazione della squadra africana accolta dal presidente della Fis Scarso: «Scambio di professionalità per crescere insieme»

Al Circolo Scherma Terni è arrivata la delegazione della Federazione libica di spada. Insieme al tecnico Serajeddin Ettajour ci sono gli atleti Khaled Buhdeima, Abdussalam Abujtela, Abdulmalek Al Ghadi e Abubaker Al Gadi. Gli spadisti provenienti da Tripoli resteranno ad allenarsi al Pala Waro Ascenzioni fino al 20 novembre quando partiranno alla volta di Berna per partecipare, per la prima volta, ad una tappa della Coppa del Mondo del circuito europeo.

Gallery: le immagini

La delegazione Il presidente del Circolo Scherma Terni, Alberto Tiberi, ha accolto insieme ai Maestri e agli atleti ternani la delegazione libica che il presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, ha voluto in Italia nell’ottica di un programma volto alla diffusione e allo sviluppo della scherma: «Ci siamo messi a disposizione per far conoscere la nostra scuola ed offrire le nostro competenze, ma anche noi siamo pronti ad apprendere qualcosa da loro», ha detto Tiberi. Tutto nasce agli scorsi campionati africani quando Scarso incontra la delegazione libica e comincia a ragionare su come dare sviluppo al movimento: «Siamo grati per l’aiuto e la disponibilità data dal presidente Scarso nel migliorare il nostro livello di scherma – spiega Khaled Buhdeima – In Italia c’è un altissimo livello di scherma e siamo contenti di poter imparare dai maestri italiani. Ed è un onore poterci allenare in un Circolo prestigioso come questo dove è nato e cresciuto un campione del mondo come Alessio Foconi. Parteciperemo alla Coppa del Mondo a Berna per la prima volta come team della nostra federazione. L’obiettivo è acquisire punteggio a livello internazionale per rimanere alti nel ranking e restare tra i primi quattro in Africa. Magari un giorno i nostri giovani atleti diventeranno maestri e quindi abbiamo bisogno di fare esperienza dove c’è scherma di qualità».

I nomi A guidare la delegazione il coach Serajeddin Ettajour ed il veterano Khaled Buhdeima, 36 anni capitano della nazionale nonchè membro e fondatore della federazione e tra i primi a portare la disciplina della scherma in Libia. Con lui il ventenne Abdussalam Abujtela, per due volte vice campione africano, ed i giovanissimi 17enni Abdulmalek Al Ghadi e Abubaker Al Gadi. In pedana gli atleti della Libia si sono confrontati con la campionessa italiana master 2019 di spada Barbara Capoccia, attualmente 30° nel ranking, e Valentina Lattanzi che è stata campionessa master nel 2017 e 2018. In pedana anche Silvia Isidori e Chiara Caterina Bartoli, e per quanto riguarda la squadra master terza ai campionati italiani di Casalmonferrato lo scorso mese di giugno anche Mariella Agri ed Eleonora Urbanetti. Insieme all’ultimo acquisto del Circolo Scherma Terni, Elena Ferracuti dall’Accademia Scherma Fermo attualmente 37° nel ranking.

I commenti sono chiusi.