Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 19 settembre - Aggiornato alle 12:13

Carretta mette in guardia il Perugia: «Col Cosenza non sarà facile»

L’attaccante biancorosso, tra i più positivi in questo avvio, sabato sarà ex del match: «La concorrenza? Stimola. Questa serie B è di livello ancora più alto»

Mirko Carretta, attaccante del Perugia

Mirko Carretta è senza dubbio uno dei Grifoni più in forma in questo avvio di campionato. Gol in Coppa Italia contro Sudtirol e Genoa, gol in campionato contro l’Ascoli e prestazioni sicuramente positive. «Sappiamo tutti che dobbiamo dare il meglio in ogni partita – commenta l’attaccante gallipolino -, perché la serie B è un campionato tosto e quest’anno il livello secondo me si è alzato ancora di più». Dopo il buon pari contro il Frosinone, sabato il Perugia è atteso dal Cosenza guarda caso ultima squadra di Carretta prima del trasferimento a Pian di Massiano: «Sono stato molto bene in Calabria per due stagioni, ho grande rispetto per quella piazza. Adesso però i miei pensieri sono tutti al Grifo. Che squadra troveremo? Un Cosenza che ha cambiato tutta la squadra, ha avuto delle difficoltà iniziali ma si sta riprendendo, quindi sappiamo che non sarà affatto una partita facile». A proposito di squadre rinnovate, il Perugia dal calciomercato ha trovato innesti importanti. Adesso la rosa è di qualità e quantità. Ma la concorrenza non spaventa di certo Carretta… «Anche perché – taglia corto -, se soffri la concorrenza non puoi giocare a certi livelli, la concorrenza va presa come stimolo e ti consente anche di allenarti in maniera più intensa. Matos è un grande acquisto, con Murano mi trovo benissimo perché le nostre caratteristiche si sposano bene. E poi De Luca, lo ricordo al Chievo. Abbiamo di sicuro tutte le carte in regola per giocarci alla pari ogni partita»

I commenti sono chiusi.