martedì 25 giugno - Aggiornato alle 00:04

Campo scuola Terni nel degrado, Comune al verde e Braghiroli: «Intanto progettate»

Assessore allo Sport Elena Proietti in aula: «Non abbiamo soldi per intervenire», dal M5s: «Imparate a chiederli all’Europa»

 

Campo scuola Casagrande a Terni

di Mar. Ros.

Approda nell’aula di Palazzo Spada la questione del Campo scuola Casagrande di Terni, grazie all’interrogazione del M5s presentata dalla consigliera Patrizia Braghiroli. Quel centro sportivo ormai da diversi anni verte in uno stato di abbandono e degrado; la passata amministrazione aveva predisposto un bando di gestione, poi rimodulato, che ne prevedeva la ristrutturazione, ma non  è mai stato pubblicato.

Bando campo scuola Casagrande «Ne dovremo fare un altro – annuncia l’assessore allo sport Elena Proietti che, come racconta su quella pista ci ha lasciato i legamenti del ginocchio -. Nel bando era previsto un onere di spesa per l’amministrazione pari a 120 mila euro, poi ridotti a 90 mila, ma comunque troppi per le condizioni finanziarie attuali di Palazzo Spada. Siamo senza un soldo e abbiamo le mani legate, non possiamo accender mutui». L’appello allora è rivolto a tutta la città: «Se qualche imprenditore è intenzionato a investire su quella struttura, si faccia avanti. Abbiamo tutto l’interesse a migliorare e tenere in buono stato quell’impianto, se troviamo chi ci mette i soldi deve essere chiara una cosa: la destinazione d’uso di quello spazio rimane la stessa. Noi intanto – dichiara la Proietti – abbiamo fatto piccoli interventi e nel corso dell’ultimo sopralluogo abbiamo visitato anche lo spogliatoio chiuso da tempo per presenza di blatte. Solo per quello servirebbero 1000 euro».

Strutture sportive a Terni Da parte della Braghiroli anche la richiesta di tenera aperto il campo scuola la domenica: «Previste aperture solo sporadiche in occasione di eventi e manifestazioni, se richiesto dalle associazioni sportive. Il personale addetto garantisce il servizio in nome di un accordo sindacale. Tutte le domeniche non è possibile per via del blocco degli straordinari». La replica della grillina Braghiroli: «Ok il bando e bene pure l’appello, ma se intanto progettaste la riqualificazione del campo scuola non sarebbe male. Avere un piano definitivo, se non addirittura esecutivo, potrebbe aprire la strada di accesso a finanziamenti europei, datevi da fare».

I commenti sono chiusi.