Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 9 dicembre - Aggiornato alle 17:12

C4 in ripresa, Bicerna: «Ad un certo punto ho pensato che…»

Come conferma il tecnico dei folignati «il Ventinella ci ha creato non poche difficoltà, ma ce l’abbiamo fatta nonostante le 3 gare in 6 giorni»

Giacomo Bicerna, tecnico della C4

di Stefano Bagliani
Seppur in maniera altalenante la C4 è nei piani alti della graduatoria di Eccellenza. La sofferta vittoria conseguita nell’anticipo di sabato contro il Ventinella ha riportato il giusto buonumore in casa della compagine folignate che è comunque pur sempre una matricola ed ha probabilmente bisogno di trovare quella famosa amalgama che occorre dopo aver cambiato tanto in estate successivamente alla vittoria della Promozione per diventare subito una delle più forti candidate al salto verso la serie D.

Sono otto i punti sinora messi in cascina, due in meno delle tre leader Ellera, San Sisto e Foligno (che vanta però una gara in meno), frutto di una sconfitta, di due vittorie ed altrettanti pareggi. La vittoria nell’anticipo di sabato, come dicevamo, è arrivata in maniera un po’ sofferta contro un’altra matricola come il Ventinella, ma ha confermato comunque quanta sia la voglia del team guidato dal presidente Paolo Zoppi e dal direttore generale Marco Bianconi di ergersi a protagonista anche in questa nuova avventura sportiva.

Nella sua analisi mister Giacomo Bicerna ha sottolineato anche lo sforzo dei suoi ragazzi «con otto undicesimi della squadra che ha giocato tre partite in sei giorni (causa impegni di Coppa Italia ndr) e da questo punto di vista non è stato facile, ma devo fare i complimenti anche ai subentrati che hanno contribuito in maniera forte al successo. Paura sull’1-1? In realtà il primo tempo potevamo chiuderlo anche 2-0 – sottolinea il coach dei folignati – ma in effetti nella ripresa sono tornati un po’ i fantasmi del passato, ci siamo un po’ schiacciati e loro ci hanno creato qualche difficoltà. Non nego che quando abbiamo preso la traversa ho pensato che anche stavolta la fortuna non era dalla nostra invece poi quando l’hanno presa loro ho pensato che magari invece era la giornata giusta… E alla fine così è stato, ma comunque complimenti al Ventinella che ci ha messo in difficoltà.»

Forze nuove Mercato sempre in ebollizione perchè se i trasferimenti sono chiusi c’è possibilità di pescare nel parco giocatori svincolati e così ha fatto il direttore sportivo Filippo Petterini che ha ufficializzato l’ingaggio del portiere Gianclaudio Lori (classe 1995), nelle ultime tre annate sportive al Cannara. Un colpo pesante che riprova le velleità della società. Il neo acquisto sarà a disposizione già per la super sfida di domenica in casa del Lama.

I commenti sono chiusi.