venerdì 6 dicembre - Aggiornato alle 12:47

Barton Rugby Perugia, non basta l’orgoglio. La capolista I Medicei passa al Massiano

Buona prestazione per i biancorossi contro la capolista, ma arriva la sconfitta 19-24. «Ci manca un pizzico di esperienza»

Una touche di Perugia nella sfida persa contro I Medicei

Nonostante il grande lavoro fatto in settimana per preparare la partita e la buona prestazione di gioco, la Barton Rugby Perugia non riesce nell’impresa di battere la capolista. Nella sesta giornata del campionato di serie A girone 3, domenica 1 dicembre, nel campo di Pian di Massiano il Toscana Aeroporti I Medicei Cadetti batte i Grifoni 24-19 al termine di una partita molto dura, soprattutto nel primo tempo, chiuso dalla formazione fiorentina 12-0. La seconda parte di gioco ha tutto un altro volto, con la squadra di coach Alfredo De Angelis che si rifà sotto realizzando due mete per mano di Mazzanti (8’) e Fontan (14’), trasformate entrambe da capitan Masilla. Il risultato si accorcia così 14-17, sempre a favore degli ospiti. Al 25′ il Toscana Aeroporti riallunga ancora con una meta di Mannelli trasformata da Del Bono. Non basta l’ultima meta biancorossa di Rion, al 34′, per riagganciare l’avversario e la partita si conclude così col punteggio finale di 19-24. La Barton Rugby Perugia guadagna un punto e raggiunge in classifica i Cavalieri Union Rugby, appaiati così al penultimo posto con 8 punti.

I commenti «Una partita piena di rammarico – ha commentato a margine del match coach De Angelis –. Sapevamo di incontrare una compagine molto attrezzata e in questo momento al completo, per cui ci aspettavamo una partita difficile. Sono stati bravi i ragazzi nel giocarla negli ottanta minuti». «Inizialmente – ha dichiarato il primo centro biancorosso Francesco Giorgini – abbiamo fatto fare il gioco a loro. Avevamo studiato bene l’avversario e quindi sapevamo come comportarci, purtroppo abbiamo iniziato a praticare ciò su cui ci eravamo allenati solo nel secondo tempo: abbiamo iniziato a giocare nel loro campo e a segnare, ma non è bastato».

Il prosieguo La Barton Rugby Perugia, insomma, gioca bene ma non riesce a godere dei frutti di queste buone prestazioni e ciò lascia l’amaro in bocca a tutti i componenti del club, ma anche il desiderio di dimostrare le proprie capacità. Questo morale alto sarà decisivo nei prossimi incontri. «Arriviamo a giocare a un buon livello – ha spiegato Giorgini –, ma ci manca quel qualcosa in più per vincere la partita. Siamo un’ottima squadra, molto giovane e questo fa sì che ci manchi l’esperienza e la determinazione giusta per arrivare al risultato finale. Sono comunque contento perché con la prima in classifica siamo riusciti a prendere il bonus difensivo». Domenica 15 dicembre il quindici biancorosso dovrà affrontare gli Amatori Catania in terra siciliana per poi, prima della pausa di Natale, incontrare a Perugia il Pesaro domenica 22 dicembre.

I commenti sono chiusi.