domenica 23 febbraio - Aggiornato alle 00:25

Bartoccini Fortinfissi Perugia, buon inizio e poi crollo: «Manchiamo di lucidità»

Le perugine cedono al Bisonte Firenze, coach Bovari tira le orecchie: «Non si può concedere così tanto alle avversarie»

Rosamaria Montibeller contro il muro fiorentino

La Bartoccini Fortinfissi Perugia conquista il primo set e s’illude nel terzo, ma poi ma poi sul più bello si ferma e si fa rimontare da Il Bisonte Firenze che passa 1-3 al PalaBarton. Le ragazze di coach Bovari restano dunque al penultimo posto in classifica, sempre a -5 dalla Lardini Filottrano che al momento è la squadra che occupa l’ultima posizione buona per rimanere in A1. E la prossima sfida sarà proprio in casa delle marchigiane. Chiaro il rammarico del tecnico perugino: «Una squadra che ha fame non può arrivare 19-15 e poi lasciare all’avversario tutto quello che abbiamo concesso noi. Dobbiamo essere più cinici e sfruttare meglio le occasioni, non abbiamo chiuso un paio di palloni che avremmo dovuto, loro invece lo hanno fatto. Tutte le partite sono importanti, giochiamo alla pari con tutti, ma ci manca la lucidità nei momenti decisivi. La prossima partita a Filottrano sarà da dentro o fuori».

PERUGIA – FIRENZE 1-3
(25-19 19-25 23-25 17-25)
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Angeloni 5, Menghi 4, Raskie 2, Crncevic 4, Mio Bertolo 2, Montibeller 30, Cecchetto (L), Lazic 7, Strunjak 6, Demichelis 1, Bidias 1. Non entrate: Bruno, Casillo. All. Bovari.
IL BISONTE FIRENZE: Daalderop 26, Alberti 10, Dijkema, Foecke 15, Fahr 11, Nwakalor 9, Venturi (L), Santana 1, De Nardi, Turco. Non entrate: Maglio.
All. Caprara. ARBITRI: Talento, Merli.
NOTE – Spettatori: 750. Durata set: 26′, 25′, 29′, 24′; Tot: 104′

I commenti sono chiusi.