Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 29 gennaio - Aggiornato alle 23:51

Anastasi si gode la super Sir Volley Perugia: «Tutti coinvolti nel progetto»

Dopo la netta vittoria su Modena il coach guarda avanti: «In questa fase vogliamo arrivare ben tirati al Mondiale per Clubs»

Andrea ANASTASI, Gino SIRCI durante Sir Safety Susa PERUGIA vs Valsa Group MODENA, recupero 5ª giornata Regular Season - Campionato Superlega Credem Banca 2022/23. Volley Pallavolo Volleyball presso PalaBarton Perugia IT, 24 novembre 2022. [ID: 20221124/_MB62015] Foto: Michele Benda

Subito in palestra la Sir Safety Susa Perugia. Si sono spente da poco le luci del PalaBarton dopo la bella e netta vittoria in tre set dei Block Devils contro Modena, ma è già tempo di rimettersi in moto perché il calendario non concede sconti e domenica si scende di nuovo in campo a Cisterna per la nona di Superlega. Sabato partenza per la città pontina, prima tappa di un lungo viaggio che poi farà scalo a Duren in Germania per la terza giornata di Champions di martedì 29 novembre.
Tanti impegni dunque, ma morale certamente altissimo in casa Perugia. La vittoria convincente e gli applausi scroscianti del PalaBarton spiegano alla perfezione l’ottimo momento della squadra che, pur utilizzando una rotazione di uomini praticamente ogni settimana, riesce sempre ad esprimere un gioco brillante e spettacolare ed al tempo stesso efficace. Scavando nella memoria delle prime regole matematiche studiate a scuola, cambiando l’ordine degli addendi la somma non cambia.

Il leader Il capitolo Modena si chiude con le parole del libero Massimo Colaci e del tecnico Andrea Anastasi. «La cosa più importante a mio avviso è la continuità che stiamo avendo nelle prestazioni – dice Colaci -. Quella con Modena era una partita importante che volevamo vincere, ma era comunque una partita all’interno di un campionato. Però mi è piaciuta molto la continuità che abbiamo messo oltre ovviamente ad una prestazione di rilievo. Abbiamo battuto molto bene, abbiamo tenuto bene in ricezione, a muro siamo andati molto molto bene ed il risultato rispecchia la nostra ottima prova un po’ in tutti i fondamentali. Cosa ci prendiamo dalla vittoria con Modena? Acquisiamo consapevolezza, ma pensiamo subito al domani. Domenica a Cisterna ci attende un altro match difficile, loro stanno disputando un ottimo campionato e giocheranno spensierati, dovremo prepararla al meglio».

Il coach «Sono certamente soddisfatto della prestazione dei ragazzi – chiosa Anastasi -. In questo periodo non è un segreto il fatto che stiamo programmando un lavoro fisico mirato per portare i giocatori al meglio della condizione al mondiale per club ricordandoci sempre, come ho detto più volte, che prima del mondiale la partita importante sarà quella di Duren. Devo dire che i ragazzi stanno bene, sono tutti coinvolti nel progetto perché sanno che avranno tutti la loro occasione. Alcuni di quelli che erano in panchina contro Modena sanno che giocheranno a Cisterna o Duren, sono consapevoli che avranno i loro spazi e restano quindi concentrati. Ad  esempio ha fatto benissimo Herrera. Gli avevo detto che avrebbe avuto spazio, si è preparato con grande meticolosità ed ha fatto una grande partita. Per non parlare di Seba (Solè, ndr) che è un titolare a tutti gli effetti. Sono felice per loro e la mia intenzione è di continuare con la metodica di ruotarli perché tutti devono essere coinvolti per essere anche felici di partecipare a questo progetto».

I commenti sono chiusi.