mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 08:52
25 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:57

Spoleto, spuntano le sentinelle dei bagni pubblici: accordo tra Comune e Auser

Per il Due Mondi sette volontari controlleranno i servizi spesso nel mirino dei vandali

Spoleto, spuntano le sentinelle dei bagni pubblici: accordo tra Comune e Auser
Bagni pubblici di piazza della Signoria (foto Fabrizi)

Per il Due Mondi spuntano anche le sentinelle dei bagni pubblici. C’è l’accordo tra il Comune di Spoleto e l’associazione di volontariato Auser dietro al nuovo servizio di controllo e presidio dei servizi igienici attivato da sabato 25 giugno e sicuramente operativo per tutto il periodo del Festival anche se non è escluso che possa trovarsi la quadra per riproporlo nei weekend ad alta densità turistica.

Spuntano le sentinelle dei bagni pubblici L’intesa, spiega una nota del Comune, è arrivata per iniziativa delle consigliere comunali Maria Rita Dell’Anno e Maria Caporicci e del vicesindaco Maria Elena Bececco che hanno voluto assicurare il decoro dei bagni pubblici per turisti e spoletini durante le due settimane di Due Monti. Sette in totale i volontari che, alternandosi la mattina e il pomeriggio, garantiranno una copertura durante l’intero arco della giornata ai servizi di via Plinio il Giovane, viale Matteotti, Strada Romana (ingresso sud), Piazza della Vittoria, via delle Terme e Piazza della Signoria. «Si tratta di un’attività resasi necessaria – si legge sempre in una nota del municipio – soprattutto alla luce degli atti di vandalismo registrati nel tempo, danneggiamenti che hanno richiesto una serie di interventi di sistemazione da parte del Comune di Spoleto».

Accordo tra Comune e Auser Attraverso la ditta che si è aggiudicata la gara di appalto, il Comune provvederà alla pulizia dei bagni con l’obiettivo di rendere più pulita ed accogliente la parte più antica della città, non solo in occasione del Festival appena iniziato, ma anche durante l’intera stagione turistica.«L’intento è di far sì che questa collaborazione possa essere estesa anche ad altri periodi dell’anno – hanno spiegato Dell’Anno e Caporicci – l’operazione è stata curata e seguita con attenzione dal oresidente Auser Stefano Mari che, a titolo completamente gratuito, ha messo a disposizione sette volontari a testimonianza di come la sinergia tra Comune e cittadini possa garantire, anche in un momento storico caratterizzato da limitate risorse economiche, interventi volti a migliorare l’accoglienza e i servizi della nostra città».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250