mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 08:51
11 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:53

Spoleto, calci e pugni se chiedeva della mamma: nonna e padre accusati di maltrattamenti

Gup ammette incidente probatorio, i due fratellini saranno sentiti lunedì

Spoleto, calci e pugni se chiedeva della mamma: nonna e padre accusati di maltrattamenti
Tribunale di Spoleto (foto Fabrizi)

di Chiara Fabrizi

Calci e pugni se chiedeva di tornare dalla mamma. Poi insulti e anche uno sputo in faccia. Questi i maltrattamenti contestati dalla procura della Repubblica di Spoleto a una donna settantenne e al figlio quarantanne, rispettivamente nonna e padre dei due minorenni presunti vittime di una serie di comportamenti caratterizzati da violenza fisica e psicologica che si sarebbero consumati a Spoleto tra il 2013 e il 2014.

Nonna e padre accusati di maltrattamenti Il procedimento a carico dei due si sta celebrando di fronte al gup che, dopo aver ammesso come parte civile la mamma dei due bimbi, assistita dall’avvocato Luca Carbonara, ha anche disposto l’incidente probatorio per ascoltare le testimonianze di entrambi i minorenni, uno oggi quattordicenne e l’altro di appena dieci anni. Secondo il pubblico ministero Patrizia Mattei, che a nonna e padre contesta anche il reato di sottrazione di minore, vittima delle violenze sarebbe stato il più grande dei due spesso però di fronte al fratellino.

Incidente probatorio col racconto dei due fratellini La rabbia della nonna verso il nipote montava soprattutto quando il ragazzino, all’epoca dodicenne, chiedeva di tornare a vivere dalla madre residente in Abruzzo con cui il padre si stava separando. Da qui, stando alle carte dell’accusa, i due rifilavano al dodicenne insulti pesanti, calci e pugni in testa, mentre in un’occasione sarebbe stato anche colpito al braccio con un oggetto contundente che la nonna gli avrebbe lanciato addosso. Vessazione che i due ragazzini saranno chiamati a ripercorrere lunedì mattina quando, in una struttura di Foligno, si svolgerà l’incidente probatorio alla presenza di un’equipe di psicologi.

Twitter @chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250