giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:22
25 luglio 2016 Ultimo aggiornamento alle 17:34

‘Spoleto a spasso nel tempo': debutta l’evento storico longobardo

Dal primo al 7 agosto battaglie e convegni, spettacoli itineranti e corsa dell'oste

‘Spoleto a spasso nel tempo': debutta l’evento storico longobardo

di Chiara Fabrizi

Spoleto a spasso nel tempo. E’ pronta la città ducale a trascorrere una settimana a tu per tu con i longobardi protagonisti dell’evento di scena dal primo al 7 agosto in diverse location del centro storico che ospiterà diverse iniziative, dai convegni alle battaglie di piazza della Genga.

Spoleto a spasso nel tempo L’evento storico è stato presentato lunedì mattina a Palazzo Mauri da Paolo Tagliavento e Angelo Gelmetti dell’associazione culturale Spoleto che in collaborazione con un diverse realtà del territorio ha organizzato la prima edizione della manifestazione. Di fronte al sindaco Fabrizio Cardarelli e al vicepresidente del consiglio comunale Sandro Cretoni (Misto-Lega Nord), gli organizzatori hanno spiegato che Spoleto a spasso nel tempo si aprirà con un incontro all’Archivio di stato curato da Leopoldo Bartoli e incentrato sulla presenza di Lucrezia Borgia in città, mentre martedì sera è di scena un doppio appuntamento: Spoleto cammina sulle orme dei longobardi (partenza ore 21 parcheggio viale dei Cappuccini) e la battaglia dei longobardi in piazza della Genga alle 22.

Il programma «A metterla in scena in scontri uno contro uno – ha spiegato Tagliavento – sarà il gruppo scuola di scherma antica Fortebraccio Veregrense di Ascoli Piceno, una delle più apprezzate realtà in campo di rievocazioni del periodo Longobardo in Italia (VI-VIII secolo)».  Giovedì sarà poi il turno della conferenza patrocinata direttamente dal ministero dei Beni e delle attività culturali e turismo (Mibact) in programma alle 18 Museo archeologico nazionale con la partecipazione della direttrice Luana Cencaioli sul tema Aspetti di archeologia romana in Umbria. Nella serata, invece, le vie del centro saranno attraversate dallo spettacolo itinerante coi mangiafuoco e alcuni figuranti che li scorteranno tra le fiamme. Venerdì si prosegue con La corsa nel tempo una corsa podistica di 5 chilometri non competitiva organizzata con l’Atletica 2010 al Giro della Rocca. «Per sabato – prosegue Tagliavento – abbiamo organizzato la prima edizione della Corsa delle botti ossia una gara a coppie che dovranno spingere da piazza Garibaldi a via dei Gesuiti passando per via Anfiteatro».

Cardarelli: «Ecco perché data fiducia» Al massimo saranno una dozzina le squadre in gare, molte delle quali coinvolte grazie alla collaborazione con la Corsa dei vaporetti, la manifestazione Spoleto a spasso nel tempo si conclude domenica con la Giornata del donatore Avis, a cui seguirà la dimostrazione di tiro con l’arco storico in via dei Gesuiti e alle 21 al Cantiere Oberdan lo spettacolo teatrale Monuments culture buster ovvero la storia della città attraverso la viva voce dei suoi monumenti. «Abbiamo voluto dare fiducia a questi ragazzi per tre ordini di motivi – ha spiegato il sindaco Cardarelli – in primis la condivisione di alcuni eventi con importanti istituzioni culturali, poi la collocazione temporale inserita in un periodo privo di eventi e un po’ fiacco per il turismo e in ultimo perché ai longobardi è legato il riconoscimento di San Salvatore come patrimonio Unesco e se sulla storia c’è l’attenzione dei giovani noi non possiamo che favorire iniziative». Il debutto è alle porte.

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250