giovedì 29 settembre 2016 - Aggiornato alle 01:56
8 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:27

Spoleto, 60 bimbi tornano a casa con un alberello: «Cresceteli che a settembre li piantiamo in città»

Dopo il piano per l'abbattimento, con l'aiuto dei bimbi scatta quello per la messa a dimora

Spoleto, 60 bimbi tornano a casa con un alberello: «Cresceteli che a settembre li piantiamo in città»

Finisce la scuola e sessanta bambini tornano a casa con altrettante piantine di cui dovranno prendersi cura per tutta l’estate, stagione al termine della quale lecci, cerri e roverelle saranno messi a dimora.

Sessanta bimbi tornano a casa con una piantina Questa l’iniziativa promossa dal Comune di Spoleto insieme alla scuola elementare XX Settembre che, nell’ambito del progetto la Festa dell’albero, ha coinvolto tre classi. I bimbi nel novembre scorso hanno raccolto in diverse aree boschive del territorio i semi delle piante che poi sono stati piantati in piccoli vasi conservati a scuola. Con la fine delle lezioni, mercoledì era l’ultimo giorno, alla sessantina di alunni sono stati affidati i vasi e le piante per tutta l’estate.

«Crescetele che a settembre le piantiamo in città» Durante l’avvio del prossimo anno scolastico i bimbi delle tre classi pianteranno i piccoli alberi nelle aree in cui l’ufficio ambiente ha ritenuto opportuno la misura, tenendo prima di tutto in considerazione le aree in cui si è recentemente provveduto ad abbattere le piante. L’iniziativa, come detto, rientra in quelle organizzate l’autunno scorso per la Festa dell’albero quanto in varie attività sono stati coinvolti oltre trecento studenti di cinque scuole di Spoleto: «Da quella giornata – ha detto l’asessore Vincenza Campagnani – raccogliamo qualcosa di importante. Per i ragazzi è un’occasione preziosa per riflettere sull’importanza della conservazione di alberi e foreste, nell’ottica della sostenibilità ambientale e della qualità della vita»

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250