Quantcast
martedì 7 dicembre - Aggiornato alle 16:48

Umbria Jazz, improvvisare ‘leggendo’ le foto: a Istanti esperimenti tra musica e fotografia

Mercoledì e giovedì in via Cartolari a partire dalle 19 protagonisti Sandro Paradisi, Andrea Ambrosi e Matteo Parretta

La sede di Istanti

di D.B.

Uno dei luoghi in cui vivere Umbria jazz è, quest’anno, via della Viola, dove tra laboratori per bambini al mattino e jam session fino all’alba (con in mezzo lezioni di ballo, dj set e concerti), si potrebbe passare l’intera giornata. In via Cartolari, a pochi passi da via della Viola, a organizzare una serie di appuntamenti è anche Istanti, associazione che da anni si occupa di fotografia e che da pochi mesi ha trasferito la propria sede in centro storico. Qui mercoledì e giovedì a partire dalle 19 andrà in scena «Improvvistanti», cioè «un esperimento di lettura fotografica e di improvvisazione musicale».

Gli appuntamenti Mercoledì toccherà al fisarmonicista Sandro Paradisi e il giorno dopo al duo formato da Andrea Ambrosi (basso) e Matteo Parretta (chitarra) dare vita a quello che sarà «uno scambio di forme – spiega Istanti – culture ed espressioni diverse per trovare un dialogo possibile, per un arricchimento reciproco. Fotografia e musica si parlano senza un copione e fuori da qualsiasi schema. Autori e interpreti svelano la loro anima e la presentano al pubblico con la sincerità e la potenza di un’improvvisazione jazz». Protagonista dei due appuntamenti «Jazz people», cioè la mostra fotografica allestita a Istanti che ospita gli scatti di Vinicio Drappo dedicati al pubblico del festival. Nei giorni scorsi Istanti ha accolto nella sua sede anche Jimmy Katz, il fotografo la cui mostra («Closed session»), rimarrà allestita fino al primo settembre alla Galleria nazionale dell’Umbria.

Twitter @DanieleBovi

I commenti sono chiusi.