giovedì 21 marzo - Aggiornato alle 07:13

Orvieto, il gospel chiude Umbria Jazz Winter: 8 mila biglietti e 200 mila euro di incasso

Edizione numero 26 di successo con un più 15 per cento rispetto allo scorso anno. Più di seimila a Palazzo del Sette

Gospel a Uj Winter

Ottomila biglietti con un incasso di 200 mila euro con un più 15 per cento rispetto allo scorso anno. È il bilancio di una edizione di successo di Umbria Jazz Winter, manifestazione arrivata al 26esimo anno ad Orvieto. La tradizionale Messa della Pace in Cattedrale con il coro gospel, che chiude oggi la rassegna, si conferma un rituale irrinunciabile sia per gli orvietani che per i tantissimi turisti nel primo giorno dell’anno.

I numeri Nei cinque giorni in cui si è svolto il Festival gli appuntamenti in cartellone, 100 concerti con 170 artisti impegnati, hanno richiamato tantissimi appassionati, che sono affluiti al Teatro Mancinelli, al Palazzo del Popolo e al Museo Greco, realizzando quasi sempre il tutto esaurito con oltre 200 mila euro di incasso e oltre 8 mila biglietti, confermando in particolare il momento di grazia del jazz italiano. Notevoli anche i numeri del Palazzo dei Sette e dei ristoranti del festival, con più di 6 mila presenze complessive. A conferma del successo della manifestazione anche gli alberghi del territorio hanno registrato il tutto esaurito.

Uj, prossimi appuntamenti «È d’obbligo – si legge in una nota del festival – ringraziare le Istituzioni e gli sponsor privati che hanno contribuito alla realizzazione e al successo di questo importante evento. Arrivederci a Terni con Umbria Jazz Spring 2 dal 18 al 22 aprile, a Perugia per Umbria Jazz 19 dal 12 al 21 luglio 2019 e a Orvieto per Umbria Jazz Winter#27, dal 28 dicembre 2019 al 1 gennaio 2020.

I commenti sono chiusi.