venerdì 30 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:08
9 giugno 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:43

Spaccata alle Poste di Otricoli: ladri causano fuga di gas e scappano, bottino 30 mila euro

Quatto banditi a volto coperto rubano il bancomat e scappano su mezzi rubati. In 100 metri si schiantano quattro volte contro auto e centralina, vicinato svegliato segna le targhe

Spaccata alle Poste di Otricoli: ladri causano fuga di gas e scappano, bottino 30 mila euro
(foto archivio Fabrizi)

di Chiara Fabrizi

Spaccata da 30 mila euro all’ufficio postale di Otricoli. Ci hanno messo due minuti ma hanno fatto un gran fracasso, i quattro banditi che a volto coperto nella notte tra mercoledì e giovedì intorno alle 2.30 hanno assaltato con un’auto e un camion rubati a Roma la filiale del piccolo paese a confine con il Lazio.

Colpi analogi a GioveMontecastrilli e Spoleto

Spaccata alle Poste di Otricoli Prima con una Ford Kuga si sono lanciati contro la vetrata dell’ufficio mandandola in frantumi, dopodiché hanno imbracato e scardinato il bancomat con un Fiat Ducato. La cassaforte è stata trascinata per alcune decine di metri dal camioncino che lungo la strada ha sbandato più volte, colpendo almeno tre auto in sosta ma soprattutto il muretto di un’abitazione. L’impatto col Fiat Ducato ha causato la rottura di una conduttura e relativa fuga di gas in strada messa in sicurezza rapidamente dagli stessi residenti, sul posto sono poi intervenuti anche i vigili del fuoco. Ripreso il controllo del mezzo, comunque, la banda è fuggita di fronte agli occhi attoniti di diversi residenti svegliati dal fracasso.

Bottino da 30 mila euro  Alcuni di loro, riferiscono i carabinieri, hanno urlato dalle finestre ai malviventi che a volto coperto hanno continuato l’operazione, durata non più di un paio di minuti. Tempo comunque più che sufficiente a permettere ai presenti di appuntarsi la targa della Ford Kuga, quella del Ducato è rimasta sul muretto dopo l’ultimo schianto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Amelia per tutti gli accertamenti del caso, mentre dagli uffici i colleghi facevano sapere che l’auto e il furgone risultavano rubate a Roma, da poche ore, e tuttora ricercate ma verosimilmente già abbandonate nelle campagne laziali. In base a quanto riferito dagli inquirenti, il colpo è valso ai ladri un bottino di circa 30 mila euro.

Twitter @chilodice

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250