lunedì 26 settembre 2016 - Aggiornato alle 17:36
19 settembre 2016 Ultimo aggiornamento alle 16:00

Skatepark pubblico a Perugia, la proposta: «Realizziamolo insieme con il crowdfunding»

Il consigliere Tommaso Bori: «Ora questo sport si pratica in maniera abusiva. Ognuno può compiere un piccolo gesto

Skatepark pubblico a Perugia, la proposta: «Realizziamolo insieme con il crowdfunding»

L’idea è di farlo nascere al percorso Verde, nell’area di Pian di Massiano, a Perugia, lì dove sono ospitati gli altri impianti sportivi della città. E c’è anche l’idea di farlo nascere con il crowdfunding.

La nota Un’associazione sportiva perugina, la ‘Sierra action sport’, ha preso in gestione la pista di pattinaggio del percorso verde, che era abbandonata a se stessa ed ha lanciato una sfida alla città: realizzare uno skatepark tramite il crowdfunding». «Nonostante lo skateboard sia uno sport riconosciuto dal Coni e nonostante sarà presente anche alle prossime olimpiadi – scrive il consigliere di opposizione al Comune di Perugia, Tommaso Bori -, a Perugia non ha alcun impianto sportivo in cui praticarlo. Gli appassionati e i professionisti sono costretti a farlo in maniera abusiva o a spostarsi fuori città, in strutture sportive attrezzate».

I particolari Qui entriamo in gioco tutti noi, come cittadini, che possono realizzarlo insieme tramite il crowdfunding. L’associazione sportiva Sierra vuole concludere i lavori di messa in sicurezza della pista (quali la verniciatura e il trattamento anti-ruggine alle balaustre di protezione e ai i cancelli), ripulire le aree verdi e il parco circostante, ma soprattutto usare i fondi raccolti per acquistare le strutture da utilizzare per lo skateboard, in modo tale che siano certificate con la normativa europea vigente. Da pochi giorni è partita la campagna di raccolta fondi, ognuno di noi può contribuire con una donazione anche simbolica. Ecco il link sulla piattaforma Eppela: https://www.eppela.com/it/projects/8701-sierra-park. Finalmente possiamo costruire insieme uno spazio strategico per i tanti, tantissimi, giovani e meno giovani che vogliono praticare lo skate e, inoltre, ci permetterà di rivalutare un’area verde e renderla fruibile a famiglie e bambini».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250