martedì 27 settembre 2016 - Aggiornato alle 14:06
20 maggio 2016 Ultimo aggiornamento alle 20:04

Sir Perugia, Atanasjievic rinnova fino al 2018. Sirci: «Adesso miglioriamo il palasport»

Il presidente del club: «Rafforzare squadra con l'acquisto di Zaytsev. Martedì l'incontro con la presidente della Regione per risolvere i problemi»

Sir Perugia, Atanasjievic rinnova fino al 2018. Sirci: «Adesso miglioriamo il palasport»

Atanasjievic continuerà a vestire la maglia della Sir Perugia fino al 2018. «Il giocatore – ha spiegato  il presidente Sirci nella conferenza stampa di venerdì – era già legato per un altro anno e abbiamo rinnovato il contratto di un anno. Oggi è una giornata importante perché è il giocatore più prestigioso che abbiamo in rosa e che veniva accostato ad altre squadra. Quindi Alexander rimane con noi».  È la riprova di come il patron dei Block Devils voglia rafforzare l’organico per continuare ad essere protagonisti in Superlega e Champions league.

VIDEO

Altri obiettivi  «La settimana prossima – ha aggiunto Sirci – verranno definite altre operazioni in entrata. Se vogliamo vincere qualcosa occorre muoversi in tempo  e non a luglio. Per il momento vi posso dire che i nomi che girano sono veri. Compreso Ivan Zaytsev che sta risolvendo le pratiche con la Dinamo Mosca per raggiungerci. Marko Podrascanin sarà l’acquisto successivo a Zaytsev per risolvere il problema del centrale».  Il ds Goran Vujevic ha ribadito l’interesse per altri arrivi anche se per il momento è difficile arrivare a Rossini che è sotto contratto, stiamo lavorando sulle trattative già avviate e nel giro di una settimana si avranno dei risultati»

Palasport «Non possiamo giocare in un palazzetto in queste condizioni – ha spiegato il presidente – perché abbiamo troppi limitazioni, come ad esempio la carenza di locali adeguati come la sala stampa, occorre anche intervenire sulla pulizia dei locali. Rischiamo sul piano dell’immagine. L’idea di andare a Firenze è una seconda ipotesi ma rimane in piedi. È chiaro che mi piangerebbe il cuore se dovesse accadere una cosa del genere. Io ora sono più tranquillo perché ho anche un altro interlocutore, dopo il Comune si è mossa anche la Regione. Noi siamo una delle poche società che ha la colonia del Nord. Quando andiamo a giocare a Modena o Milano vengono 50 o 60 persone che vengono da fuori  per vedere il Perugia come quando noi tifavamo il Milan ed eravamo della provincia».

Carenze evidenti  «Sono molto contento – ha proseguito Sirci –  di come le istituzioni locali abbiano preso a cuore la questione che abbiamo sollevato per il palasport. Gli interventi di ristrutturazione vanno fatti di corsa, si tratta di un impianto incompleto. Deve essere aggiunta una tribuna. Abbiamo bisogno di 3500 posti a sedere e ora ne abbiamo 3.200. Così non è possibile lavorare, noi investiamo circa due o tre milioni di euro l’anno. Ci aspettiamo che la politica perugina possa intervenire. Stiamo facendo un progetto in questi giorni che si aggira intorno ad un milione, vorremmo anche che le tribune fossero completate dagli spicchi che collegherebbero le curve agli altri spalti. E’ da rivedere tutto compresa la sala meeting, la sala video è da rinnovare, così come i bagni. È come vivere in una casa con i mobili  di 30 anni fa».

 

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250