mercoledì 28 settembre 2016 - Aggiornato alle 22:30
6 agosto 2016 Ultimo aggiornamento alle 00:36

‘Servizio d’ordine eccellente per la visita del Papa': sindaco e consigliere elogiano il piano-sicurezza

Per Stefania Proietti è «il successo di tutti». Marco Squarta (FdI): «L'allarme terrorismo ha caratterizzato la preparazione dell'evento ma le forze dell'ordine si sono fatte trovare pronte»

‘Servizio d’ordine eccellente per la visita del Papa': sindaco e consigliere elogiano il piano-sicurezza
Una suora perquisita ad Assisi

Messaggi di apprezzamento per l’ottima riuscita del servizio d’ordine in occasione della visita di Papa Francesco alla Porziuncola sono arrivati dal sindaco di Assisi, Stefania Proietti, e dal capogruppo in Regione di Fratelli d’Italia, Marco Squarta.

159 minuti la basilica sotto Città del Vaticano

Fedeli schedati e tiratori scelti

Sindaco Proietti: nessun momento di crisi Definisce la visita del Papa «un successo di tutti» il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, elogiando «una macchina operativa impeccabile nella quale il Comune di Assisi ha avuto un ruolo centrale». In una «giornata storica carica di emozione e significato» l’organizzazione ha «permesso ai tanti presenti di godere in sicurezza della visita del Pontefice alla Porziuncola in occasione dell’VIII centenario del Perdono di Assisi. Nessuna situazione di crisi, nessuna congestione». Il sindaco rivolge un «grazie» a tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita dell’evento: «Tutto ha funzionato alla perfezione, si è percepita la grande organizzazione, le tante persone che vi hanno lavorato e la cura di ogni dettaglio. Niente è stato lasciato al caso».

Il questore: c’erano timori per azioni imprevedibili

Agenti antiterrorismo tra la folla

Squarta: «Servizio di sicurezza eccellente» «Contro il terrorismo islamico stiamo vivendo una guerra che troppo spesso ci impedisce di comprendere da chi dobbiamo difenderci e in quale maniera – sostiene invece il capogruppo di Fratelli d’Italia, Marco Squarta – In occasione della visita del Papa ad Assisi è stato svolto un eccellente servizio di sicurezza». Secondo il consigliere regionale la polizia, i carabinieri, la guardia di finanza, la municipale, i vigili del fuoco, i sanitari e i volontari della protezione civile «meritano un applauso per l’ottimo lavoro svolto. L’allarme terrorismo ha caratterizzato la preparazione di questo straordinario evento ma le forze dell’ordine si sono fatte trovare pronte per l’arrivo del coraggioso Papa Francesco. A loro va tutta la mia riconoscenza». Prosegue la nota: «Il piano, studiato nei dettagli dai vertici delle polizie, si è rivelato perfetto. Dopo l’attentato di Nizza sono state bloccate le strade con new-jersey di cemento, i controlli col metal-detector sono stati serrati e sono state perquisite anche le suore mentre gli elicotteri sorvegliavano dall’alto cosa accadeva nella zona rossa. D’altronde c’era il timore di azioni imprevedibili per un evento di massima allerta, soprattutto in tempi come questi, dove l’ospedale aveva tenuto liberi decine di letti per fronteggiare qualsiasi evento, atti terroristici compresi. Il servizio d’ordine è stato incisivo ma discreto – spiega Squarta – con numerosi agenti antiterrorismo tra i fedeli e tiratori scelti. Quando le cose vanno male si parla molto degli errori, stavolta è andato tutto bene e credo sia giusto sottolineare l’importanza del risultato. Un gigantesco lavoro è stato svolto anche dai medici, dagli infermieri e dai volontari intorno alla basilica: hanno prestato soccorso ai pellegrini colpiti dal sole e hanno offerto acqua per consentirgli di rinfrescarsi. Grazie anche a loro».

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250