Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 26 novembre - Aggiornato alle 05:02

Oddo dispensa fiducia: «Perugia, il nostro campionato finirà a Venezia»

Il tecnico alla vigilia dell’ultima di campionato, con in palio la salvezza. «Serviranno pazienza, equilibrio e un po’ di sana paura». Buonaiuto in dubbio

Massimo Oddo allenatore del Perugia e sullo sfondo Fabrizio Castori tecnico del Trapani (Troccoli)

«Credo che i ragazzi siano consci dell’importanza della gara e spero abbiano un po’ di sana paura… Li ho visti concentrati e seri nell’allenamento. Sanno che per loro e per la società è una partita fondamentale». Massimo Oddo carica il suo Perugia alla vigilia della sfida finale della stagione regolare, con il Grifo che a Venezia si gioca la permanenza in serie B. Ovvio, dopo il ko con il Trapani c’è legittima preoccupazione, ma il tecnico è fiducioso: «La pazienza che non abbiamo avuto contro i siciliani dovrà essere determinante a Venezia, l’equilibrio in campo sarà importante ma non dobbiamo pensare ad altro che a vincere», sottolinea il tecnico anche in merito a tutte le innumerevoli possibilità date dagli intrecci dell’ultima di campionato. Per questo dispensa serenità: «E’ una finale e dobbiamo tutti dimenticare quello che è successo. Servirà una bella partita con il giusto approccio caratteriale. Il Venezia è una squadra tecnica, proverà a fare la partita. Noi dobbiamo migliorare i movimenti offensivi e capire di dover soffrire per raggiungere il risultato. Ma di una cosa sono certo, il nostro campionato terminerà domani».

Formazione Saranno assenti gli squalificati Rosi e Gyomber, mentre Buonaiuto è in dubbio per il problema alla caviglia e Di Chiara assente per infortunio. Possibile quindi vedere davanti a Vicario la linea composta da Mazzochi, Angella, Sgarbi e Falasco. In mediana Falzerano, Carraro e Dragomir con Nicolussi Caviglia e Capone a supporto di Iemmello.

L’arbitro A dirigere la partita è stato designato Francesco Forneau di Roma1 coadiuvato dagli assistenti Vittorio Di Gioia di Modena e Fabrizio Lombardo di Cinisello Balsamo, quarto uomo Lorenzo Maggioni di Lecco. Non certamente una giacchetta nera portafortuna per il Grifo, visto che su 4 gare dirette da Forneau, i biancorossi ne hanno perse tre e pareggiato solo con il Cosenza al Curi.

I commenti sono chiusi.