Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 15 aprile - Aggiornato alle 01:49

Grifo da applausi, Modena travolto con Elia-Melchiorri super

Netto 3-0 e sorpasso ai canarini, con due rigori sprecati. I biancorossi di Caserta volano al nono risultato utile di fila

L'esultanza dei Grifoni ©️Fabrizio Troccoli

di Daniele Sborzacchi

Questo è Grifo-robot. Una vittoria schiacciante nel big-match contro il Modena, sorpasso in classifica ai danni dei canarini e passo lungo a caccia, più che mai, della vetta. Un Perugia da applausi, con Elia e Melchiorri sugli scudi per quello che è il nono risulato utile di fila, una serie d’oro iniziata dopo il passo falso di Trieste datato 19 dicembre 2020. Da allora il team di Caserta ha cambiato marcia, mostrando compattezza, superando tante difficoltà causa infortuni vari ed arrivando adesso a mostrare gioco concreto e spettacolare. Un tris d’autore, condito anche da una dose di sprechi non da poco, leggasi due errori dal dischetto (o meglio due parate di Gagno)… Ma tant’è… Questo Perugia adesso mette paura e per il rush finale vuole ergersi ad assoluto protagonista.

FOTOGALLERY – Grifo-robot, tris d’autore al Modena

La partita Il primo tempo è letteralmente scoppiettante; dopo un buon approccio del Modena in grado di stazionare a lungo in avanti, si scuote il Perugia capace di approfittare alla grande in contropiede. I sentori del vantaggio ci sono quando Falzerano si invola e serve Elia, palla quindi per Moscati che col sinistro chiama Gagno alla deviazione. Passano pochi minuti e ancora Falzerano, dopo un angolo mal battuto dai canarini, riparte col turbo e serve un pallone perfetto per Melchiorri. Tocco spettacolare a smarcare a ritroso e Elia che si ritrova a porta vuota (Gagno tagliato fuori dall’assist del ‘Cigno di Treia’) e insacca facilmente. La reazione emiliana non si fa attendere, con un’azione insistita in area che porta alla conclusione, quasi a botta sicura, Tulissi. Fulignati è fuori causa ma Melchiorri mette il piedone sulla linea salvando la porta perugina. E’ solo un piccolo break degli ospiti, perché per il resto la gara è a senso unico. La difesa modenese infatti non riesce a contenere Elia, straripante e Melchiorri, devastante. Ne scaturiscono ben due rigori in 5′ procurati appunto dalla premiata ditta di attaccanti biancorossi. Ci pensa però un superbo Gagno a dire no prima a Burrai (col piede) e poi a Moscati (con la manona) col Grifo che si mangia le mani. Ma per poco… Uno spettacolare Melchiorri sul finire di tempo serve infatti perfettamente Favalli, sinistro sull’uscita del portierone che stavolta nulla può e malgrado un disperato tentativo di salvataggio operato da Pergreffi (con reiterate proteste dei gialli) è il raddoppio, meritatissimo, per i Grifoni. La ripresa inizia con il Modena in avanti (Tulissi alto) ed il Perugia guardingo e sempre pronto a far male in velocità. Come avviene puntualmente, stavolta grazie a Murano. Un gol da applausi: controllo a seguire e slancio in velocità, condito dal tocco vincente. Game, set e match per il dominio del team di Caserta, in formissima. Che si appresta a vivere l’intensissimo marzo (8 partite) già da martedì contro la Samb. Sempre al Curi, per provare ancora ad assaltare la vetta.

VIDEO – Mariano e Sborzacchi: Grifo di slancio e Caserta è un ‘mago’

Perugia – Modena 3-0
PERUGIA (4-3-3): Fulignati; Cancellotti, Angella, Sgarbi, Favalli; Moscati, Burrai (18′ st Di Noia), Sounas (37′ st Vanbaleghem); Elia (37′ st Rosi), Melchiorri (18′ st Murano), Falzerano (30′ st Minesso). A disp.: Bocci, Minelli, Monaco, Lunghi, Bianchimano, Negro, Vano. All.: Caserta
MODENA (4-3-1-2): Gagno; Mattioli, Zaro, Pergreffi, Mignanelli (26′ st Varutti); Muroni (26′ st De Santis), Gerli, Castiglia (26′ st Bearzotti); Tulissi (34′ st Scappini); Luppi (17′ st Sodinha), Spagnoli. A disp.: Narciso, Chiossi, Gobbi, Ingegneri, Corradi, Davì, Vaccari. All.: Mignani
ARBITRO: Luca Zufferli di Udine (assistenti Cecconi – Cataldo, IV ufficiale Petrella)
MARCATORI: 15′ pt Elia, 43′ pt Favalli, 21′ st Murano
NOTE: Ammoniti Pergreffi (M), Mignanelli (M). Recupero pt 0′, st 3′

I commenti sono chiusi.