giovedì 12 dicembre - Aggiornato alle 02:59

Cartomante a processo: «Ha intascato 80 mila euro promettendo di togliere una macumba»

Perugia, si era rivolta alla maga una donna che cercava di risolvere i suoi problemi sentimentali con l’ex fidanzato

di En.Ber.

Ottanta mila euro per «togliere una macumba». E’ la ragione che ha portato a processo, per truffa aggravata, una cartomante di 45 anni. La sentenza verrà emessa dal giudice monocratico del tribunale di Perugia, Carla Giangamboni, nel giugno 2020. L’imputata, difesa dagli avvocati Francesco Falcinelli e Alessandro Di Baia, è accusata di aver promesso la «risoluzione dei problemi sentimentali con l’ex fidanzato» a una donna, oggi parte civile attraverso l’avvocato Vincenzo Bochicchio, «attraverso una serie di riti esoterici».

La macumba Nel corso del rapporto la persona offesa «veniva convinta a corrispondere le somme di denaro al fine di togliere la macumba alla coppia, richiedendo e sollecitando l’effettuazione di pagamenti, affermando che il mago Eldor avrebbe potuto mandarle momenti di ira o di felicità, nei quali avrebbe potuto suicidarsi». Con quattro modalità – ricarica della carta di credito, bonifici e vaglia postali – la persona offesa, nella quale era stato «ingenerato il timore di un pericolo immaginario», avrebbe sborsato qualcosa come 80 mila euro.

I commenti sono chiusi.