sabato 1 ottobre 2016 - Aggiornato alle 12:23
21 aprile 2016 Ultimo aggiornamento alle 08:56

Salvini a Terni inaugura la nuova sede della Lega. Rubata la targa del partito: due giovani denunciati

Duecento persone per il taglio del nastro degli spazi di via Angeloni. Recuperata la placca del Carroccio sparita nella notte

Salvini a Terni inaugura la nuova sede della Lega. Rubata la targa del partito: due giovani denunciati
Matteo Salvini a Terni (foto Colonna)

di Massimo Colonna

Matteo Salvini arriva a Terni e inaugura la nuova sede della Lega Nord di via Angeloni. Al suo fianco il consigliere regionale del Carroccio, Emanuele Fiorini, tutt’intorno circa 200 simpatizzanti, accorsi per scattare selfie e stringere la mano al segretario del partito. Nella notte, però, dagli spazi freschi di inaugurazione era sparita la targa esterna affissa al muro con nome e simbolo della Lega. Le indagini della polizia hanno portato in breve a identificare due giovani ternani, noti negli ambienti dei centri sociali, a carico dei quali è scattata la denuncia per furto e danneggiamento. La placca è stata poi risistemata al muro prima dell’arrivo di Salvini.

L’arrivo Salvini è arrivato puntuale alle 14 davanti Palazzo Spada: subito selfie e prime dichiarazioni: «Vincere qui in Umbria, come del resto in Toscana, due regioni cosiddette rosse, sarebbe come un gol in trasferta: vale doppio. La gente ha voglia di cambiare dopo tante promesse non mantenute. Noi siamo qui per questo».

Caffè e poi la sede Poi un caffè veloce al bar di piazza della Repubblica anche con il senatore Candiani e gli altri esponenti del Carroccio locali arrivati anche dal comprensorio. Lungo corso Tacito ancora a colloquio con cittadini e commercianti, poi la carovana di circa duecento persone si ferma sotto la nuova sede. «I centri sociali ci hanno rubato la targa? Andassero a lavorare. Qui c’è bisogno di aprire le finestre, di aria nuova. La nostra sede sarà un punto di riferimento per tutti i cittadini, anche per quelli che non votano Lega, siamo aperti al dialogo con tutti per risolvere i problemi della gente».

La partita nazionale «Ho letto dalle agenzie – ha spiegato Salvini in merito alla candidatura a sindaco di Roma nel centrodestra – che il comitato di presidenza di Forza Italia ha dato mandato a Silvio Berlusconi di decidere il proprio candidato al Campidoglio, sono in attesa di una telefonata. Ora mi aspetta un appuntamento importante a Roma dopo Terni, ossia l’apertura della campagna elettorale di Giorgia Meloni. Le porte per sostenerla sono aperte anche agli altri».

Twitter @tulhaidetto

©Riproduzione riservata

COMMENTA LA NOTIZIA

-->

Attezione!

Per commentare puoi loggarti con l'account social che preferisci, facebook, twitter, google plus, oppure creare un nuovo account sulla piattaforma disqus.
Leggi la guida su come inserire un commento ed interagire con la community.

// CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO

Condividi

banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250
banner 300x250